Giorgia Meloni: «Noi disponibili a dare una mano a Lega-M5S» (video)

30 Mag 2018 10:14 - di Augusta Cesari

Una maggioranza c’è per uscire dal caos.  Fratelli d’Italia ha deciso di sostenere un eventuale governo M5s-Lega. Giorgia Meloni ha postato su Facebook un video in cui, dopo un’analisi della situazione politica verificatasi negli ultimi giorni torna a chiedere al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella di riconsiderare la possibilità di dare un incarico ad un esponente del centro-destra, cioè Matteo Salvini, per tentare di trovare una maggioranza parlamentare. Una maggioranza in Parlamento c’è. «Noi siamo stati critici però arrivati a questo punto siamo anche disponibili a rafforzare quella maggioranza Lega-M5S con FdI, perché crediamo che bisogna fare tutto quello che c’è da fare in questo momento per tirare fuori l’Italia dalla situazione di caos nella quale rischia di gettarsi. Presidente, ci rifletta perché non avremo molto altro tempo», scrive Giorgia Meloni, leader di Fdi, su Facebook.

Così prosegue giorgia Meloni: «Presidente Mattarella noi non abbiamo condiviso alcuna delle scelte che ha fatto nelle ultime settimane. Però l’Italia è sotto attacco e non può permettersi in questo momento né un governo che vada in Aula prendendo forse 20 voti per farci ridere dietro dal mondo; né di tornare a votare il 29 luglio o il 5 agosto con l’attacco finanziario della speculazione in atto. Allora un gesto di responsabilità deve arrivare da tutti, soprattutto da chi si considera un patriota. Noi abbiamo da chiederle: provi a fare l’unica cosa che non ha fatto sinora, dare un incarico a chi era arrivato primo alle elezioni, al centrodestra, per formare un governo e verificare se in Aula – anche grazie magari all’astensione di altri partiti con la stessa responsabilità – c’è la possibilità di formare un governo, di calmare la situazione internazionale e di occuparci dei problemi degli italiani». In subordine però la Meloni è disposta ad accettare anche una maggioranza diversa e cioè con i Cinque Stelle e la Lega, che si è formata nelle ultime settimane,  per “irrobustirla”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • eddie.adofol 1 Giugno 2018

    CBRAVA GIORGIA – HAI FATTO BENISSIMO E IO LA PENSO COME TE OLTRE A TUTTO A TE NON SERVE LA STAMPELLA BERLUSCONIANA PERCHE’ TU SEI GIA’ FORTE DI TUO VAI AVANTI COSI’ CHE CRESCERAI ANCHE TU CON LA PERCENTUALE DEI VOTI E PRENDERAI A DX A SX – SEI UNICA!!!!!!

  • Tommaso 31 Maggio 2018

    Non faccio il tifo per nessun partito politico, però la penso come l’on. Meloni . Appoggiare un Governo 5 stelle lega e magari poter dire la propria…mediante L’on. Salvini …. meglio che vedersi l’ennesimo governo scelto dai poteri forti, per tagliare tutto e di più per far quadrare i conti.

  • Simone Giovanni Venezia 31 Maggio 2018

    Mi dispiace, ma con i grillini non sarei disposto a prendere neanche un caffè!!!

  • Giovanni Acquaviva 31 Maggio 2018

    @FRANCO Essere sostenitori di Berlusconi non significa essere sostenitori del centro-destra, ma dell’eterno inciucio col pd! Non l’ha ancora capito? A questo punto ha fatto benissimo la Meloni a scegliere la parte giusta.

  • Antonio Acciai 31 Maggio 2018

    Sono d’accordo sulla prima parte della dichiarazione ma sulla seconda parte assolutamente no. I grillini sono delle zucche vuote con molte UTOPIE ed oltretutto sbagliate, vogliono chiudere l’Ilva , bloccare i lavori pubblici con la conseguenza di aumentare la disoccupazione .Sono dei verdi rossi pericolosissimi.

  • Fabrizio 31 Maggio 2018

    MATTEO TI PREGO NON CI CASCARE!!! ANDIAMO AD ELEZIONI, SALIAMO, IL M5S TORNA AL SUO NATURALE 12/14%, IL PD RECUPERA UN Po’ MA POCO E ANDIAMO AL GOVERNO DA SOLI!!! SENZA STRONZATE DI REDDITI DI CITTADINANZA MA SOLO COL NOSTRO PROGRAMMA. TIPREGOTIPREGOTIPREGO! Sono solo uno del tanti, tutti, che voglio nuove elezioni che sarebbero nostre.

  • girolamo 31 Maggio 2018

    Penso che le mosse del Presidente della Repubblica siano state stragteggiche per far si che i Politici riflettano bene sulla situazione politica dell’Italia e di conseguenza si responsabilizzino per prendere le decisioni giuste formando un governo POLITICO atto a risolvere tutti i nostri problemi. Un in bocca al lupo a Giorgia Meloni.

  • SIMONETTA BURLANDO 31 Maggio 2018

    Grazie Giorgia Meloni!

  • FRANCO 31 Maggio 2018

    Cara Signora Meloni, sono un convinto sostenitore di Berlusconi e quindi del Centro-Destra.
    Ho apprezzato la sua dichiarazione di fedeltà a quella parte politica:” FdI è l’unico partito fedele al Centro-Destra”. Ora dichiara la sua disponibilità di appoggiare M5S e Lega in questa avventurosa aggregazione. Molto male , veramente molto male.

  • Francesco Desalvo 31 Maggio 2018

    Concordo con Yuri. Salvini è la fotocopia di Renzi, che aveva concordato con Berlusconi una legge elettorale con premio alla coalizione vincente. Quando alle Europee aveva intravisto il 40% era passato al premio al singolo partito, e si è visto cosa è accaduto.
    Salvini ha visto una maggioranza interna al centrodestra e ne ha approfittato per cercare di fare da solo con la stampella di 5*****, poi ha trovato il pretesto di Savona per buttare tutto all’aria ed arrivare a nuove elezioni, possibilmente trovando il tempo di modificare la legge elettorale attuale per dare il premio al primo partito.
    Che poi la corte costituzionale bocci la legge come aveva fatto nel 2013, (ma dopo che Renzi aveva ottenuto la maggioranza, almeno alla Camera, mantenendola per 5 anni) per Salvini è irrilevante, tanto avrebbe raggiunto lo scopo di comandare.
    Io (classe 1927) avevo visto Mussolini parlare più o meno come parla Salvini, solo che lui è in maniche di camicia, mentre il Duce aveva tolto perfino la canottiera per farsi vedere ad infilare i covoni di grano nelle trebbiatrici. Da giovane inesperto ci avevo creduto, solo dopo ho capito.
    Poi tutti i leghisti del nord, visto che avranno dovuto pagare per il premio di cittadinanza al Sud, lo molleranno, ma saranno passati 5 anni di guai per gli Italiani, a meno che non riesca ad imporre la dittatura per vent’anni come aveva fatto Mussolini.
    Punto di partenza il Ministero dell’interno, mica la Presidenza, che per il suo scopo conta di meno.

  • rocca teobaldo 31 Maggio 2018

    In questo particolare momento è la soluzione giusta. Ci sono provvedimenti economici e sociali urgenti che hanno bisogno di una soluzione immediata. Gran parte della popolazione si trova in uno stato di forte sofferenza, parlo della carenza di lavoro e dei problemi legati alla pensione, sicurezza, sanità e case popolari. Alcune forze politiche che si ritengono criminalmente “popolari”, hanno spento il loro sigaro nella carne viva degli italiani, con questa gente vanno mantenuti chilometri di distanza e rigorosamente tolti dalla politica. Gente pericolosa in quanto ignobilmente convinti di essere i salvatori della patria, fa bene Giorgia Meloni ad avvicinarsi alle giuste istanze della Lega e M5S, almeno loro non giocano sulla pelle degli Italiani.

  • giulio 31 Maggio 2018

    Cara Meloni, agli elettori avevi detto che “avresti dato una mano ai M5S”? lo stai dicendo ora nelle piazze dei Comuni in cui chiedi il voto?

  • 31 Maggio 2018

    E no cara Giorgia.Bisogna battersi soltanto per fare dare mandato al centrodestra e non a esponenti dei 5S.
    Se poi si vuole guardare ai mercati finanziari sai meglio di me che essi seguono i tanti speculatori che hanno tramato in passato e che tuttora tramano contro l’Italia e contro gli italiani Che non sono allineati Alla politica sinistroida.
    Quindi battiamoci veramente e con tutte le nostre forze a furor di popolo contro la dittatura
    comunista.

  • Mario M. Fornaro 31 Maggio 2018

    E’ la soluzione migliore (o, se si vuole, meno peggio, alla Andreotti ‘Meglio tirare a campare che tirare le cuoia).Il ‘no’ del Presidente a Savona ha suscitato un vespaio. I ‘mercati’ (cioè, la speculazione internazionale e nazionale) hanno attaccato in forze in assenza di un Governo che potrebbe ostacolarli con varie misure (ad es. mettendo limiti e regole). Se il ‘non Governo’ prosegue ci saranno altri attacchi di Borse e Spread. Bene, pertanto, i vari ‘ripensamenti’ di tutti gli attori, Mattarella, Cottarelli, Di Maio e Salvini (si spera che non ostacoli). Benissimo la Sig. Meloni a offrire il suo contributo per il bene del Paese: unica donna che dimostra di essere un vero ‘Politico’ di ampie vedute e di saggezza.

  • Aldo Barbaro 31 Maggio 2018

    A mali estremi estremi rimedi.Ha ragione la Meloni,fermo restano che però deve stare molto attenta al controllo dei suoi….alleati!

  • Roberto 31 Maggio 2018

    Però, da fans della Meloni, vivo con un pò d’imbarazzo un passaggio dall’impeachment (domenica) ad un possibile appoggio anche a Di Maio (mercoledì). E il “sotto attacco” non mi sembra cambiato da domenica a mercoledì..

  • Giusi 31 Maggio 2018

    Il colpo di tosse di una traditrice piccola, piccola!

  • Tita presti 31 Maggio 2018

    Premesso:
    Che la sovranità appartiene al popolo e va esercitata nei modii previsti dalla Costituzione.
    Che l’attuale situazione consente solo di ragionare al fine di arrivare a una soluzione che contenga il male minore.
    Che sbagliare è possobile ma continuare a sbagluare è diabolico.
    Chiedo a tutte le forze politiche e Istituzioni di usare il cervello in modo scientifico e professionale.
    Fate il governo del cambiamento che getti le basi per ragionare in termini di cosa è meglio.
    E soprattutto basta litigare.
    Brava Sig.ra Meloni (non in********i troppo che poi perdi le staffe).

  • Laura Prosperini 30 Maggio 2018

    Sono perfettamente d’accordo con lei On.le Meloni,
    vista la disparità delle forze in campo (fondi d’affari,bancari e sovranazionali contro parte dei partiti Italiani) fa benissimo a dare la sua disponibilità, ottimo.

  • yuri 30 Maggio 2018

    Andiamo,ma allora non hai capito niente di Salvini.Vuole andare al voto sperando di aumentare le preferenze e relegando FDI e FI alle cucine.Ha preso in giro la coalizione mettendosi con Grillo e poi chiarendo finalmente che lui dall’euro vuole uscire.Berlusconi ha avuto ragione a dubitare di lui.Vede solo il suo personale tornaconto senza alcun occhio alla nazione.Si è convinto di essere invincibile;poteva già essere al lavoro per l’immigrazione e invece preferisce i bagni di folla e le dirette facebook e fare la vittima a 45 anni:il mattarella ci ha impedito di governare, di giocare col risparmio degli italiani..ci dica la data del voto,. ci dia lui la soluzione.Berlusconi parla come la Merkel e così via..un bulletto

  • Ninì 30 Maggio 2018

    Analisi esatta,da persona con un buon cervello e acume politico.

  • SUGERITI DA TABOOLA