Gina Lollobrigida: «Sono stata violentata da un calciatore della Lazio»

3 Mag 2018 12:00 - di Fortunata Cerri

«Restai frastornata per diversi giorni. Piano piano iniziai a realizzare che quella sera ero stata violentata. Ma era un pensiero che cercavo di ignorare. Volli dimenticare. Per andare avanti. Ero vergine». È una testimonianza toccante quella che Gina Lollobrigida affida alle pagine di Libero, dove l’attrice, oggi 90enne, ha raccontato di essere stata stuprata a 18 anni da un famoso calciatore della Lazio, con il quale due anni prima aveva avuto una relazione. A 18 anni Lollobrigida è una studentessa dell’Accademia delle Belle Arti a Roma. È appena uscita da scuola e aspetta il filobus quando vede passare l’uomo del quale si era innamorata due anni prima, un affascinante calciatore della Lazio che però l’aveva ingannata. Lei pensava che si sarebbero sposati, lui era già fidanzato. «Per dignità decisi di chiudere subito quella storia – spiega Lollobrigida – nonostante i miei sentimenti fossero forti». Il ragazzo la invita a una festa per la sera stessa, dice che ci saranno tanti amici. Ma lei si ritrova sola con lui, che le offre da bere.

 Gina Lollobrigida: «È il dramma della mia vita»

Di quello che accade in seguito Gina non ricorda nulla, solo che quando apre gli occhi è nuda su un letto. È impietrita, terrorizzata. Ma lui le spiega di averla messa a letto perché si era sentita male. Una volta tornata a casa prova una grande vergogna. Poi, qualche anno più tardi, a una festa, incontra di nuovo quell’uomo. «In quell’occasione decise di rivelarmelo – spiega l’attrice – aveva abusato di me. Restai sconvolta non solo da quella verità di cui dentro di me ero sempre stata cosciente, ma dalla cattiveria di quell’uomo, di cui ero anche stata innamorata un tempo». «Questa vergogna – prosegue Lollobrigida – me la sono portata dietro come un bagaglio pesante. Mi sentivo distrutta e mi sposai in fretta con quello che fu mio marito per superare il trauma, non per amore». Qualche mese fa, in pieno ciclone Weinstein, l’attrice aveva rivelato a Porta a Porta di essere stata violentata due volte. «Si sente parlare tanto di abusi sessuali nel cinema – osserva Lollobrigida nell’intervista a Libero – Una realtà che esiste, purtroppo. Ma è necessario distinguere lo stupro o la molestia dalla proposta indecente. A me è capitato di ricevere questo tipo di offerte, le ho declinate anche in modo brusco, non mi sono mai sentita vittima degli uomini che hanno provato a portarmi a letto. La violenza sessuale è ben altra cosa. Da quella non ci si può sottrarre. Viene subita. Senza scampo. Quel senso di vergogna non può essere lavato via. E questo è il dramma della mia vita».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • stefano fasolo 5 Maggio 2018

    un velo pietoso anche sulla gina nazionale ma finitela non ci crede + nessuno

  • eddie.adofol 5 Maggio 2018

    io a 14 anni sono stato violentato da una prostituta. ps. èro vergine. ma basta con queste scemenze, la donna è nata x soddisfare il sesso degli uomini così come è il contrario x la donna.

  • Claudia 4 Maggio 2018

    Siete tutti misogeni, che vergogna che proprio tutti possano lasciare un commento, dovrebbero vietarlo a persone cosi ignoranti.. Ci vuole rispetto! Alberto.. Ti dovresti vergognare! Angela.. Ma da una donna, dai.. Ma che commento è?!? Solo le donne posson capire.. Ma succede anche agli uomini.. Comunque… Non voglio andare oltre..

  • Marco 4 Maggio 2018

    Non mettere il dito nella piaga.

  • salvatore 4 Maggio 2018

    ma il lenzuolo non le parlò la prima volta?

  • Nico 4 Maggio 2018

    SCUSATE LA MIA IGNORANZA “”IN QUESTA SPECIE DI POLITICA”” DICEVA ANTONIO LA TRIPPA ( IN ARTE TOTÒ) MA SE “”ERA VERGINE””, COME HA FATTO A NON ACCORGERSI, SE NON DOPO GIORNI, DI ESSERE STATA VIOLENTATA !!! GLI AVRÀ FATTO L’ANESTESIA TOTALE PER UNA SETTIMANA!!! BOOO!!

  • itala piccininno 4 Maggio 2018

    Ma bastaaa!!!!!!!

  • Angela 4 Maggio 2018

    E chi c’è crede! Chi sarebbe Sto’giocatore della Lazio? Ma perché non spari meno cazzate!!!!

  • Salvatore 4 Maggio 2018

    Ma sì ricorda adesso di essere stata violentata dopo tanti anni ma non dica cretinate

  • alberto caioli 4 Maggio 2018

    Basta balle: se molte dicono di essere state violentate (se vero oppure consenzienti ) è perché, da sempre, provocano parecchio chi piace loro! Solo i negri di oggi lo fanno per mancanza di negre! E poi ci sono alcune che vanno da sole ( vedasi Misericordia di Viareggio ) a cercarli!

  • bruno buono 4 Maggio 2018

    ma pensa ad altro

  • Giorgio Sornicola 4 Maggio 2018

    Per piacere!

  • SUGERITI DA TABOOLA