Ex studentessa attacca Conte su Fb: spocchioso e inetto. Il post diventa un caso

24 Mag 2018 14:43 - di Redazione

Ancora non si placano le polemiche sul curriculum del professor Giuseppe Conte che un altro giornalista, Udo Gümpel, corrispondente dall’Italia per la rete televisiva tedesca Ntv, segue le orme del collega del Nyt Jason Horowitz rilanciando un commento molto critico di una ex studentessa nei confronti del presidente del consiglio incaricato. Gümpel riprende il commento senza citare l’autrice e racconta che a sua volta la studentessa lo ha cancellato dalla sua bacheca Fb, dopo sei ore, forse per timore di ritorsioni e sicuramente perché “oggetto di pesanti commenti in rete”. Ecco il post rilanciato dal corrispondente della tv tedesca: “Caro professor Giuseppe Conte, lei potrà anche diventare il presidente del consiglio grazie al suo curriculum falso e ridicolo ma io non dimenticherò mai il suo fare spocchioso e menefreghista quando si presentava in aula con almeno 40 minuti di ritardo oppure non si presentava per niente senza nemmeno avvertire e lasciava i suoi studenti per due ore ad aspettare, non dimenticherò mai le liste di attesa per il suo ricevimento al quale non si presentava, la sua negligenza nel fissare gli appelli di esame ai quali si presentava ovviamente in ritardo, il suo fare ….. e la sua inettitudine, il suo menefreghismo e la sua scarsa considerazione verso tutti. È proprio vero che la meritocrazia non esiste. Ecco il presidente bamboccio, pieno di soldi e raccomandato che questo paese si merita! Italioti mediocri senza scrupoli che per interessi personali avete distrutto questo Paese! L’unica soluzione è EMIGRARE. ITALIA DI MERDA“.

“Peccato – è il commento di Udo Gümpel, il quale ha rintracciato telefonicamente la studentessa che però non vuole apparire con nome e cognome – che non si possa discutere tranquillamente del vissuto reale di una semplice studentessa. Solo che chi critica, chiede l’anonimato, evidentemente teme ripercussioni. Questo dovrebbe far riflettere. A ulteriore conferma del racconto della studentessa però ci sono, come raccontano alcuni lettori amici della mia pagina, anche le telefonate di ex-studenti a Caterpillar, che confermerebbero. Insomma, una situazione davvero antipatica”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Branco 25 Maggio 2018

    Bellissimo questo racconto e da tenere bene in mente soprattutto perché un giornale “autorevole” pubblica uno scoop by Pinco Pallino.
    Nel paese dei pagliacci di Branco la Capra, cito:” Un giornale autorevole avrebbe verificato la veridicità assumendosene la responsabilità non spara…
    Noi dove viviamo?

    • nadia vitalini 25 Maggio 2018

      Il secolo d’Italia scrive bufale.. d’altronde é i******** perderà il finanziamento pubblico

      • Redazione 25 Maggio 2018

        Gentilissima signora Nadia, potrebbe argomentarci maggiormente quali sono le “bufale” su cui noi scriviamo.

      • Walter 26 Maggio 2018

        Gentile signora Vitalini, Lei, come gran parte degli italiani prende le bufale per notizie vere e le notizie vere per bufale! Povera Italia!!!

    • Salvatore 26 Maggio 2018

      Taci che tu è tuoi amici italioti avete inguaiato l’Italia è gli italiani i quali si ritroveranno con le pezze al c… peggio di prima.. adesso vedrete come si mettono le cose .. io cmq RIMANGO all’estero …….mi trovo meglio con una retribuzione però a quella di Grillo e di Casaleggio…???✋????

    SUGERITI DA TABOOLA