Il bel tempo fa miracoli, boom di turisti: a trainare il mare e le città d’arte

2 Mag 2018 11:35 - di Redazione

Il super ponte e il sole hanno giovato parecchio. Negli ultimi cinque anni non si erano mai visti così tanti turisti in giro per l’Italia nei giorni che vanno dal 25 aprile e Primo maggio: nove milioni e mezzo di presenze, un milione e 600mila arrivi, due miliardi e 700 milioni di giro d’affari. Rispetto al 2017 il movimento economico è aumentato del 9,5% e del 13,5% sono cresciute le presenze, vale a dire i pernottamenti in strutture ricettive. A registrare questo risultato una indagine condotta dal Centro studi Cna in collaborazione con Cna Turismo e Commercio su un campione di imprese associate alla Confederazione distribuite in tutta Italia. Un’indagine che conferma, in meglio, quanto previsto alla vigilia del ponte dalla stessa Cna. Un vero mini-boom, sottolinea Cna, «favorito dal tempo mite per quasi tutto il periodo. Trainato dalle località marittime e da borghi e città d’arte. Una performance che lascia ben sperare per la prossima estate». Le previsioni ipotizzavano nove milioni di pernottamenti con 1,5 milioni di turisti e 2,5 miliardi di euro di movimento economico. La crescita a consuntivo, quindi, è stata di 500mila pernottamenti, 100mila turisti e 200 milioni di euro. Tra il 25 aprile e il 1° maggio le presenze hanno sfiorato i 5 milioni nelle strutture alberghiere

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

SUGERITI DA TABOOLA