Bologna, aggredita da un pachistano perché non porta il velo: «Sei una p…»

30 Mag 2018 17:17 - di Milena De Sanctis

Un diciannovenne pachistano è stato arrestato e denunciato a Bologna dopo aver aggredito una coppia di cittadini bengalesi e aver anche ferito uno dei poliziotti intervenuti per fermarlo. Come si legge nell’edizione locale di Repubblica, tutto è accaduto a bordo di un bus della linea 33. Il giovane immigrato ha dato in escandescenze contro una donna del Bangladesh, che era accompagnata dal marito. Le ha urlato contro perché non indossava il velo prescritto dal costume islamico. Una violenza verbale inaudita. A confermare questa versione le parole rivolte alla donna: «Sei una p… perché non metti il velo?», l’avrebbe apostrofata il pachistano. Il diciannovenne non si è fermato qui, perché – secondo la versione della coppia – avrebbe anche poi minacciato di morte il marito della donna.

L’aggressione motivata dal velo non indossato

Ma la vicenda è proseguita. Alla fermata dell’autobus il giovane straniero ha seguito la coppia e ha continuato a insultarla anche quando è arrivata una volante della polizia. Il pachistano ha iniziato a insultare anche gli agenti e ha leggermente ferito a un braccio uno degli uomini della pattuglia. Una volta in questura il giovane immigrato ha iniziato a prendere a testate un muro finendo anche per ferirsi da solo a una spalla. Per evitare che la situazione degenerasse ulteriormente, si legge anche sul Giornale, i poliziotti hanno chiamato un’ambulanza e hanno fatto ricoverare il giovane straniero all’ospedale Maggiore. Il giovane è stato denunciato per minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • libero 31 Maggio 2018

    TSO a vita

  • SUGERITI DA TABOOLA