Attacco indegno a Buffon del rapper Peyote: «È di estrema destra, brutta persona»

30 Mag 2018 16:17 - di Redazione

L’ha fatta proprio grossa Willie Peyote, il rapper torinese che, intervistato dalla rivista Rolling Stones ha attaccato senza ritegno uno dei nomi più cari e intoccabili per gli italiani e gli sportivi. Senza discussine. L’ha fatta proprio fuori dal vaso. Uno dei nomi su cui evitare di sparare cavolate, come ha fatto il rapper tanto in auge nei salotti di sinistra: «Buffon? Non voglio un altro ministro di estrema destra», spara Guglielmo Bruno, in arte Willie Peyote, che passa per essere una delle voci emergenti del panorama musicale italiano e frequentatore di salotti di sinistra. Uno che già aveva irritato il pubblico italiano quando l’incauto Fabio Fazio lo aveva invitato a “Che tempo che fa”, suscitando molte polemiche per la canzone “Non sono razzista ma…”, di fatto offendendo tutti gli italiani rei di non simpatizzare per i migranti. Ecco il Willie Peyote-Pensiero, si fa per dire. «È più facile schierarsi con qualcuno in base ai colori della maglia che si decide di indossare, senza fermarsi a riflettere se si è davvero d’accordo con i contenuti». Poi il collegamento con la sua canzone Vecchio ho fatto un sogno, dove parla di Gianluigi Buffon come nuovo Ministro dello Sport. Una prospettiva che Willie Peyote dice di temere come la peste, poverino.

La profondità del pensiero del rapper si effonde in un altro ragionamento, si fa per dire: «È facile che qualcuno glielo proponga davvero e basta ascoltare le sue interviste per capire che da parte sua almeno le intenzioni ci sono. A me fa paura perché è un affabulatore; non lo volevo come capitano della Nazionale, figurati come ministro della Repubblica. Per me è una brutta persona». Quindi spara l’attacco politico: «Mi spaventa perché ha simpatie di estrema destra, peraltro mai dichiarate. Non voglio un altro politico con queste tendenze. Non mi piace proprio». Poveretto. Non è la prima volta che Willie Peyote tenta di provocare per vedere l’effetto che fa, come fece da Fabio Fazio, insultando gli italiani razzisti e prendendosela con coloro che non simpatizzano con gli immigrati. Ma usare Buffon no, non è ammissibile. Si sciacqui la bocca.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • mork 31 Maggio 2018

    Willie Peyote ??? ma cos’è, un cartone animato ???

  • Laura Prosperini 31 Maggio 2018

    si peyotasse…del tutto, definitivamente!?! o no?!?

  • valerie 31 Maggio 2018

    Un altro sinistronzo che sogna il rolex

  • vincenzo solla 31 Maggio 2018

    Il rapper appartiene al solito marciume anarco comunista che tanto fa chic avere nei salotti radical sciocchi! Quindi, il mio giudizio é tranchant nei suoi confronti!
    Per quanto riguarda Buffon, che considero un grande giocatore, bisogna parlare dell’uomo.
    Le sue idee politiche non sono di destra , anzi, per me é un ottimo democristiano che attacca il carro dove va il padrone. Per il suo carattere, credo, sia una mezza tacca e, perció, non potrebbe rappresentare le persone di dx alle quali appartengo!!
    Glorifichiamolo quale giocatore ed ex capitano della nazionalmente; come uomo lasciamolo fuori da ogni giudizio che resta, comunque, di carattere personale!

  • SUGERITI DA TABOOLA