Urso (FdI): Alitalia e Iva saranno le “mine” per il prossimo governo

giovedì 26 aprile 18:34 - di Redazione

”Il Def a politiche invariate insieme al decreto che proroga i tempi di vendita di Alitalia, contengono due mine a scoppio ritardato che verranno lasciate al prossimo esecutivo”. È quanto sostiene Adolfo Urso, capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione speciale al Senato. “Con questi provvedimenti traspare la falsa neutralità” del governo – aggiunge – poiché, per come sono stati formulati, rappresentano invece un chiaro atto politico che pregiudicheranno le azioni del governo successivo, sia per quanto riguarda la cancellazione degli aumenti delle aliquote Iva (che saranno poi difficili da giustificare di fronte alla Commissione europea), sia per quanto riguarda la proroga della vendita di Alitalia a fronte del prestito ponte gia’ sottoposto a procedura di infrazione europea per aiuti di Stato”. “Fratelli d’Italia – annuncia – presenterà specifica risoluzione sul Def e chiederà che il Documento sia adeguatamente discusso in Assemblea. Peraltro, viene stimata una crescita debole, la più bassa tra le grandi economie europee ed una delle peggiori tra i Paesi della Unione. È quindi necessario mettere in campo soluzioni economiche valide e non certo di qualche “foglia di Fico” sociale come vorrebbe far credere lo stesso Padoan”, conclude Urso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza