Ruba i gioielli della Madonna di Montepulciano, cade e si spacca la gamba

martedì 24 aprile 17:16 - di Redazione

Qualcuno ci vede la mano (o il piede, tipo sgambetto) della Divina Provvidenza, altri solo una catastrofica coincidenza per il rapinatore che ha provato a insidiare i gioielli della Madonna di Montepulciano, in provincia di Siena.  L’uomo, che si era arrampicato sulla statua, è caduto e si è fratturato un piede. All’esterno della Chiesa del Gesù Nuovo si è presentata quindi una gazzella dei carabinieri e un’autoambulanza del vicino ospedale, per trasportare il 57enne, residente a Figline Valdarno (Firenze) ma originario dela Campania.

Come racconta Il Messaggero, il ladruncolo blasfemo si è introdotto all’interno della chiesa del Gesù ed è salito su un tavolino per appropriarsi di alcune catenine pendenti dalla statua di una Madonna del XIX secolo collocata a circa due metri di altezza, in una nicchia protetta da un vetro. «Nel tentativo il ladro ha perso l’equilibrio ed è caduto rovinosamente a terra. Il botto ha richiamato l’attenzione di una fedele e del parroco che hanno chiesto l’intervento dei militari. Il 57enne si è rotto i legamenti di un piede ed è stato portato all’ospedale di Montepulciano in ambulanza, ma una volta dimesso verrà posto agli arresti domiciliari. Secondo gli investigatori dei carabinieri, al ladro maldestro sarebbero da addebitare anche altri due altri furti sacrileghi nelle chiese di Montepulciano». Al ladro sono stati così contestati anche altri episodi simili, sempre con Madonnine o reliquie sacre come obiettivo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 26 aprile 2018

    Si dobeva rompere il collo!!!

  • In evidenza