Prof bullizzato, il delirio in nuovi video: «Inginocchiati, comando io»

giovedì 19 aprile 15:55 - di Redazione

Cartoni della spazzatura svuotati sulla cattedra, insulti, parolacce: spunta un nuovo video di bullismo nei confronti del professore dell’istituto tecnico ‘Carrara’ di Lucca. Lo stesso prof protagonista di un altro video balzato alle cronache, dove si vede uno studente urlare al docente di italiano e storia di “mettergli 6 e non farlo incazzare”. In questo nuovo video, si vede uno studente che si mette in testa un casco e va verso il professore minacciandolo, più volte. A nulla serve che il docente lo inviti a smettere: lui continua e gli urla anche contro, tra le risate di tutta la classe. Un altro alunno prova a mettere in testa al docente una giacca mentre un altro sbatte sulla cattedra il contenitore per la raccolta della carte. Di sottofondo offese e bestemmie di altri studenti che riprendono con il cellulare quanto sta avvenendo. Spuntano altri video girati nella stessa classe della vergogna

«Prof non mi faccia incazzare, non mi faccia incazzare. Mi metta sei, lei non ha capito nulla, chi è che comanda? Chi è che comanda? In ginocchio!”, grida uno studente in classe puntando il dito contro l’insegnante, che allarga le mani sconsolato. E’ stato proprio il video diffuso in rete a far scattare d’ufficio le indagini della polizia postale e della Digos e la Procura dei minorenni ieri ha aperto un fascicolo d’inchiesta.

Sono quattro gli studenti minorenni, 15enni, di una classe del biennio dell’istituto tecnico commerciale “Carrara” di Lucca, segnalati alla Procura dei minori di Firenze dopo la registrazione e la diffusione sui social network di queste immagini deliranti. Anche il preside della scuola, Cesare Lazzari, che ha annunciato pesanti ed esemplari sanzioni disciplinari nei confronti degli studenti coinvolti nella vicenda di bullismo, ha presentato una formale denuncia in questura. Il professore finito nel mirino dei bulli, un insegnante di italiano e storia di 64 anni, non aveva fatto sapere alla dirigenza scolastica ciò che era accaduto. Dopo il clamore della diffusione del video in rete, il ragazzo che bullizza il professore ha chiesto scusa al diretto interessato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 20 aprile 2018

    Ma i rispettivi genitori ( padri ) sono al corrente delle bravate dei figli, oppure se ne fregano ? Anzi sono quelli che corrono a difendere i figli e incolpare i professori. Rimettiamo la leva e ogni tanto , come dice “Gio “una bella scudisciate raffredderebbe gli animi irruenti di questa immondizia di bulli.

  • sergi 20 aprile 2018

    Io me la prenderei con i suoi genitori, prima di tutto l’insegnamento dei figli come comportarsi e l’educazione sin da piccoli.

  • GIORGIO 19 aprile 2018

    quello ” studente ” fuori da tutte le scuole italiane

  • Gio 19 aprile 2018

    una bella fustigazione col nerbo di bue davanti a tutta la scuola. Dopo aver visto cosa fanno 100 nerbate sulla schiena, tutti gli studenti diventeranno come agnellini timorosi. In quanto ai colpevoli (se sopravvivono) di sicuro cammineranno a testa china per il resto della loro vita

  • In evidenza