È morto Mario Galbusera. Figlio di un pasticciere diventò il re dei biscotti

martedì 24 aprile 10:27 - di Redazione

È morto all’età di 93 anni, Mario Galbusera, fondatore e presidente onorario dell’omonimo biscottificio di Cosio Valtellino (in provincia di Sondrio). Secondo quanto riporta Il giornale di Sondrio, l’imprenditore è morto ieri. Nato a Morbegno nel 1924, Mario Galbusera avrebbe compiuto 94 anni il 21 giugno prossimo.

Figlio di un pasticciere, fin da giovanissimo lavorò con il fratello Enea, ampliando l’attività artigianale del padre Ermete, un laboratorio creato a Morbegno, fino a farla diventare un’industria: la Galbusera. Dopo il diploma in ragioneria nel 1942, Mario frequentò l’Università Bocconi di Milano, per poi dedicarsi interamente all’attività familiare. Negli anni Cinquanta, con il fratello aprì uno stabilimento a Morbegno per poi trasferirsi in uno più grande a Cosio Valtellino. Fu il 1966 l’inizio del successo.

Alla fine degli anni Novanta Galbusera è stato fra i pionieri del mercato salutistico, inaugurando una linea di biscotti, cracker e wafer per un’alimentazione sana e ad alto valore nutrizionale. Nel giugno 2002 Mario Galbusera viene nominato Cavaliere del Lavoro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Laura Prosperini 24 aprile 2018

    Bravi, divulgate le tante belle storie di successi Italiani (altrochè rallegrarsi di cervelli in fuga).
    L’Italia, Sovrana, insegna al Mondo.
    L’Italia Colonia diletta i potenti.
    W l’Italia!
    n.b.
    a quando la storia, tutta Romana, dei biscotti Gentilini?

  • In evidenza