18enne ucciso nel Salernitano, fermato un coetaneo dai Carabinieri

domenica 15 aprile 12:04 - di Redazione

Un giovane è stato fermato dai Carabinieri di Sala Consilina per l’omicidio di Antonio Alexander  Pascuzzo, il 18enne trovato morto ieri a Buonabitacolo, piccolo comune
del Salernitano al confine con la Basilicata. Il ragazzo era scomparso  venerdì 6 aprile. Il fermato, coetaneo della vittima, è stato bloccato nella tarda serata di ieri e interrogato tutta la notte. Il corpo senza vita di Antonio Pascuzzo è stato trovato ieri da uomini della protezione civile nei pressi di un torrente, al termine di  lunghe ricerche effettuate nella zona, con i segni di diverse  coltellate al petto. Sulla salma sarà effettuata l’autopsia  nell’ospedale Luigi Curto di Polla. Il 18enne fermato è stato portato  nel carcere di Potenza. Le indagini sono coordinate dalla Procura di  Lagonegro (Potenza), competente sul territorio di Buonabitacolo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza