Ora Trump svuota le ambasciate americane nei Paesi “a rischio”

giovedì 1 febbraio 16:39 - di Redazione

Con Donald Trump ormai a pieno titolo nel secondo anno di mandato, rimangono ancora scoperte decine di sedi diplomatiche Usa nel mondo, alcune in Paesi “caldi”. Tra i 10 ambasciatori nominati dal presidente ma che ancora aspettano la ratifica del Congresso vi sono infatti anche i futuri capi missione di Giordania, Turchia ed Arabia Saudita, storici alleati di Washington che, soprattutto gli ultimi due, sono sempre più “player” cruciali nella regione mediorientale.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi