Rigore beffardo: il pallone tocca la traversa e, mentre il portiere festeggia, rimbalza in rete (VIDEO)

martedì 24 ottobre 13:20 - di Giulia Melodia

È stato ribattezzato il rigore più pazzo di sempre: e non è un caso. Un rigore che rimette in discussione in concetto di caso e di beffa, di fortuna e di imprevedibilità e che acclara, una volta di più, una certezza di sempre: mai festeggiare in anticipo…

Il calcio di rigore comico: il video è virale

Il destino beffardo, infatti, potrebbe essere sempre in agguato quando si tratta di calci di rigore: e così in Thailandia, il caso – e la fisica – intervengono a gamba tesa sulla realizzazione del calcio di rigore risolutivo per le sorti del match valevole per la coppa thailandese tra Bangkok Sports e Satri Ang thong, destinato a passare alla storia sportiva per la scena filmata sul campo di una serie minore in Asia, diventata virale sul web. E allora, il rituale della punizione calcistica estrema è quello inappuntabile di sempre: pallone sul dischetto, rigorista a 11 metri dalla porta e il portiere piazzato e pronto a intercettare la palla: una missione difficilissima, ma non impossibile.

Un rigore sorprendentemente decisivo…

E invece, come la statistica vuole, il pallone finisce sulla traversa, il portiere esulta per lo scampato pericolo e si allontana dalla porta correndo a festeggiare con i compagni di squadra. Non ha fatto i conti, però, con l’imprevisto: imprevisto grazie al quale il pallone, rimbalzando, finisce per insaccare la rete e sorprendere tutti. Il gol, però, nonostante lo sgomento e la sorpresa che ha travolto spalti e tappeto verde, è perfettamente regolare, in quanto il pallone non viene toccato da nessuno dopo aver colpito la traversa. E la rete, oltre a essere inusuale, è risultata anche decisiva per stabilire il vincitore dell’incontro: terminato sul 2-2 dopo i tempi regolamentari. Le squadre infatti in quel momento erano sul 19-19 e, dopo la trasformazione incredibile del tiro dal dischetto, il Satri Ang thong ha fallito il rigore successivo perdendo la partita…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica