Nicola Porro stronca Jacopo Fo: «Sei peggio di tuo padre» (video)

lunedì 16 ottobre 9:47 - di Gabriele Alberti

«Cristoforo Colombo è come Totò Riina». Sembra una bestemmia, La follia del politicamente corretto travalica nell’antitialianità di uno Jacopo Fo sconcertante, che fa rabbrividire. Cristoforo Colombo, colui che ha dato il là all’età moderna, era il peggio del peggio. Quando il figlio è peggio del padre. “Cristoforo Colombo, un italiano, era un assassino, torturatore, schiavista, e bisogna rompere questa italica censura sulla verità dei fatti e insegnare ai ragazzini che di Colombo c’è da vergognarsi che fosse italiano, tale quale a Totò Riina”, ha scritto Jacopo Fo, che uniscce follia a follia, quella  degli iconoclasti americani, che hanno ripudiato il Columbus day e fatto a pezzi le statue nel nostro Cristoforo Colombo nelle piazze delle principali città.  

“Cristoforo Colombo come Totò Riina”

Ma paragonare Cristoforo Colombo a Totò Riina significa – se le parole hanno un senso-  nobilitare la figura del capo di una mafia dal volto disumano, mandante di stragi, uno in grado di ordinare di sciogliere nell’acido i propri nemici. No, proprio no. Sul web è stato un coro di insulti nei confronti di Jacopo Fo. «Colombo non sarà stato un santo, ma la sua determinazione ha messo in atto quel grandioso processo di trasformazione che si chiama «età moderna». Paragonarlo a Toto Riina, definirlo «cane rognoso», come scrive Jacopo Fo, comporta solo un grosso rischio: far ricadere sui padri le colpe dei figli», scrive Aldo Grasso. Ma la risposta più dura, tutta da ascoltare è stata quella di Nicola Porro, con la sua consueta rubrica-video quotidiano, in cui lo gli ha dato una indimenticabile lezione: “Sei peggio di tuo padre”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica