Forza Italia e Lega, Cicchitto mastica amaro: «Berlusconi scherza col fuoco»

martedì 17 ottobre 16:42 - di Redazione
cicchitto

Puntando alla riunificazione del centrodestra con Matteo Salvini, Silvio Berlusconi «scherza col fuoco». A scriverlo sulla sua pagina Facebook è stato Fabrizio Cicchitto, per il quale a questo punto ad Alternativa popolare non resta che scegliere se «andare da soli» o allearsi con il Pd. 

«Andiamo da soli o con il Pd»

«Dopo l’inequivocabile intervista di Berlusconi sulla ricomposizione del centrodestra con Salvini è evidente che il tentativo fatto da Ap di aggregare una grande area di centro, che marcasse una netta differenziazione dalla destra, è stato respinto», ha scritto l’alfaniano sul social. «Forza Italia scherza con il fuoco perché persegue l’obiettivo di aggregare uno schieramento di centrodestra segnato dalle posizioni estreme della Lega, che si saldano con altre esistenti a livello internazionale», ha proseguito Cicchitto, chiarendo che «a questo punto si pongono per Ap due scelte: quella di andare da soli e quella di vedere se esistono le condizioni per un’alleanza con il Pd». Per il deputato di Ap, «nel caso in cui Alternativa Popolare decidesse di andar da soli dovrebbe farlo sia alle politiche nazionali che alle elezioni regionali, perché un’alleanza di centro-destra in Lombardia renderebbe poco credibile la scelta a livello nazionale di andar da soli».

Cicchitto contro la Lega

Poche ore prima, lo spunto per dire che «Silvio Berlusconi scherza con il fuoco» era venuto dall’esito delle elezioni austriache. «Ci sono in Europa due spinte assai pericolose. Sia quello che è accaduto in Austria, sia quello che accade in Catalogna, è molto negativo. La prima è una spinta di destra, la seconda è una spinta disgregatrice di tipo ultraregionalista», aveva scritto Cicchitto, secondo il quale «in Italia entrambe queste tendenze si concentrano nella Lega e Berlusconi sbaglia a farci una alleanza tentando di riassorbirla: gioca con il fuoco». 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica