Berlusconi: in Sicilia si vince. E Forza Italia sarà il primo partito…

domenica 29 ottobre 12:26 - di Redazione

“L’unica previsione per il centrodestra è quella di vincere e,  per Forza Italia, di essere il primo partito in Sicilia. Ci credo veramente”. Così Silvio Berlusconi in un’intervista a La Sicilia sul voto di domenica prossima che vede il centrodestra compatto sotto le insegne di Nello Musumeci.

Berlusconi: in Sicilia vinceremo, non ho dubbi

Meno tasse e burocrazia, più infrastrutture e sicurezza, continua il Cavaliere illustrando la ricetta per guarire la Sicilia: è una sola, e si chiama crescita. Si basa su due pilastri. Uno è quello fiscale: meno tasse significano più denaro per i consumi e per gli investimenti. Se i prodotti si vendono, e le aziende investono, si creano nuovi posti di lavoro; questo a sua volta favorisce i consumi, e così via in un circolo virtuoso che abbiamo chiamato ‘Equazione liberale dello sviluppo’”.  “L’altro aspetto principale – prosegue Berlusconi – riguarda le infrastrutture. Questo è compito dello Stato. Se un prodotto, quando esce da un’azienda a Catania, deve affrontare tempi, costi e rischi incomparabili con quelli del prodotto concorrente fabbricato a Treviso, a Lione o a Monaco di Baviera, allora la sfida è già persa”. Dunque -conclude il leader di Forza Italia – meno Stato per fisco e burocrazia, più Stato per infrastrutture e sicurezza.

“Non saranno i grillini a risolvere la questione meridionale”

Inevitabile la polemica a distranza con Beppe Grillo. “La questione meridionale è un fallimento di Stato – insiste il Cav – occorre cambiare. E non saranno i grillini a riuscirci. Dal 1861 sono passati più di 150 anni, ed esiste ancora una questione meridionale, una questione siciliana. Questo è il peggiore fallimento dello Stato italiano e delle politiche seguite fino ad oggi. Le distanze in 150 anni non si sono ridotte, anzi forse il solco si è allargato. Le classi dirigenti nazionali e locali hanno preso in giro la Sicilia e il Sud. Proprio per questo bisogna cambiare in modo radicale. Non sono certo i grillini a poterci riuscire”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica