Gasparri: “Ridicola circolare del Viminale: i clandestini sono illegali”

venerdì 14 Luglio 18:45 - di

“Ma perché l’inadeguato segretario della Cei, Galantino, non si dimette dopo la clamorosa sconfessione venuta dai massimi livelli del Vaticano? Mentre il segretario di Stato, persona ben più competente, autorevole e preparata, ha detto che bisogna aiutare a casa loro gli immigrati, Galantino ha sostenuto in maniera irresponsabile e demagogica l’esatto contrario. La smetta di inquinare il dibattito italiano”. Lo chiede il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri. “Si dimettano poi anche quei funzionari del Viminale che attraverso una ridicola circolare vorrebbero impedire di usare i termini immigrato, clandestino, illegale. Su questi temi nei prossimi giorni, in una sala del Senato, terremo un convegno dal titolo “No agli immigrati clandestini extracomunitari”. Vediamo se qualche solerte funzionario vorrà vietarcelo. Un plauso ai presidenti Maroni, Toti e Zaia che hanno fatto carta straccia di questo diktat del politicamente corretto proveniente dal ministero degli Interni”. “Un biasimo invece al tentativo patetico di risolvere l’arrivo di migliaia e migliaia di clandestini dalla Libia con il gemellaggio tra i comuni libici e italiani. È ridicolo il viaggio in Libia del presidente dell’Anci, Decaro. Siamo a livello del gemellaggio descritto da Guareschi tra il sindaco di Brescello e quelli dei comuni russi. Combattiamo il ridicolo e combattiamo anche i criminali che trasportano immigrati clandestini extracomunitari”, conclude Gasparri.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *