Forte dei Marmi, il sindaco di destra: guardie giurate e più telecamere

mercoledì 12 Luglio 15:44 - di

Parte con la sperimentazione delle guardie giurate il progetto sulla sicurezza della nuova amministrazione comunale di Forte dei Marmi (Lucca), guidata dal sindaco Bruno Murzi. Il sindaco ha annunciato il piano giornaliero che dall’inizio di luglio vede impegnate nella tutela del patrimonio comunale sei guardie giurate, divise in tre turni operativi. ”Questa operazione è da considerarsi transitoria – ha spiegato Murzi – e andrà a coprire le necessità della stagione estiva in corso. È nostra intenzione, usando gli strumenti normativi, potenziare il corpo di polizia municipale attraverso le sponsorizzazioni. Mi preme sottolineare che Forte dei Marmi è un paese sicuro, grazie al continuo e capillare lavoro delle forze dell’ordine e del comando di polizia municipale, ai quali rivolgo il mio ringraziamento”. “Quello che vorrei è aumentare la percezione della sicurezza per i residenti e i nostri ospiti, che spesso non combacia con quella reale – ha aggiunto il sindaco – A questo proposito, il consigliere delegato al decoro e alla sicurezza Luigi Trapasso, di concerto con la polizia municipale ha già individuato i siti delle trenta telecamere che verranno prossimamente installate”. “Il servizio delle guardie giurate vuole essere una ‘coccola’ in più per tutti loro e un deterrente per chi intende violare la legge. Come ho sempre detto in campagna elettorale – ha proseguito il sindaco – è mia intenzione creare un capitolo di bilancio interamente dedicato alla sicurezza, così da costruire un’ adeguata prevenzione che vada a rispondere alle necessità del paese”. Il piano giornaliero di vigilanza e salvaguardia del patrimonio comunale prevede tre turni, con la vigilanza sul mare in collaborazione con Polizia Municipale, sulle aree del centro, dei mercati e il controllo su tutto il territorio con particolare attenzione ai parchi pubblici e alle zone comunali antistanti discoteche e locali notturni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *