Toscana, Mugnai: passano da 3 a 9 i comuni governati dal centrodestra

lunedì 12 giugno 18:14 - di Redazione

“I Comuni amministrati in Toscana passano da 3 a 9, con Lucca e Pistoia che vanno al ballottaggio del 25 giugno”. E’ soddisfatto, il coordinatore regionale di Forza Italia in Toscana, Stefano Mugnai (capogruppo azzurro in consiglio regionale). “Prima di ieri notte – commenta Mugnai – dei 33 Comuni chiamati al voto il centrodestra deteneva solo 3 amministrazioni, ovvero Zeri, Marciana Marina e Porto Azzurro. Oggi, dopo il primo turno, le amministrazioni vinte dal centrodestra sono già 9, ovvero Licciana Nardi, Campagnatico, Manciano, Campo nell’Elba, Porto Azzurro, Riparbella, Abetone-Cutigliano, Serravalle Pistoiese e Monticiano. La stragrande maggioranza di questi neo sindaci di centrodestra toscani è direttamente o indirettamente espressione di Forza Italia”. “Inoltre – aggiunge Mugnai – siamo al ballottaggio nei due Comuni capoluogo di provincia, Pistoia e Lucca”. Mugnai è ampiamente soddisfatto per la performance di Forza Italia: ”Il risultato al primo turno è già magnifico l’onda lunga del centrodestra in Toscana con Forza Italia protagonista, iniziata con la vittoria di Arezzo nel 2015 e proseguita con la vittoria a Grosseto nel 2016, nonché accompagnata da tante altre vittorie, continua e si rafforza. Complessivamente, dalle amministrative del maggio 2015 a stamani, nei Comuni dove si è votato i cittadini amministrati dal centrodestra in Toscana sono passati da 36.157 a 344.766. Bene poi le performance di lista soprattutto a Lucca e Camaiore”. “Il Pd continua ad arretrare e il centrodestra e Forza Italia continuano a crescere. Sono risultati storici per la Toscana e siamo orgogliosi di aver contribuito a realizzarli – aggiunge Mugnai – Adesso l’attenzione si concentra sui ballottaggi, dove abbiamo il dovere di trasformare un risultato già magnifico in un risultato che va oltre le più rosee aspettative”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica