Le immagini di Rambo, il nigeriano torturatore e stupratore di migranti (video)

martedì 20 giugno 13:56 - di Robert Perdicchi

Rambo è finito in manette, grazie alla Polizia di Stato di Agrigento che ha eseguito un fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica. Il 25enne nigeriano, individuato e catturato presso il CDA-CARA “S.Anna” di Isola di Capo Rizzato, è sospettato di far parte di un’associazione per delinquere di carattere trasnazionale dedita a commettere più reati contro la persona – ed in particolare – tratta di persone, sequestro di persona, violenza sessuale, omicidio aggravato e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. In particolare, il nigeriano è stato riconosciuto come uno dei responsabili di torture e sevizie perpetrati in Libia all’interno della safe house di “Alì il Libico”, dove i migranti venivano privati della libertà personale prima di intraprendere la traversata in mare per le coste italiane.

 

Queste le immagini del suo arresto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica