Trudeau ad Amatrice. Abbraccio con Pirozzi: “Qui per condividere la sofferenza”

domenica 28 maggio 18:42 - di Redazione

“Essere qui è un momento per condividere con il popolo di Amatrice le sofferenze del terremoto, un gesto di solidarietà e amicizia che ribadisce anche la vicinanza del popolo canadese a quello del Centro Italia e l’amicizia tra i nostri Paesi”. E’ quanto ha dichiarato il premier canadese Justin Trudeau , fermandosi sotto la torre civica di Amatrice durante la visita all’interno della zona rossa del paese devastato dal sisma della scorsa estate.

Trudeau e sua moglie Sophie Gregoire hanno voluto rendere omaggio alle vittime del sisma deponendo un mazzo di fiori davanti al memoriale che ricorda le 249 vittime. La coppia si è intrattenuta per qualche minuto in raccoglimento. Poi Trudeau, visibilmente commosso, ha di nuovo abbracciato il sindaco Sergio Pirozzi, prima di lasciare il parco che ospita il monumento.

“Quello di oggi è un gesto di grande vicinanza da parte di un popolo fratello, con il quale abbiamo un’amicizia profonda, e che aiuterà le nostre popolazioni colpite dal terremoto”, ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano che ha accompagnato Trudeau.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica