Choc al Colosseo, manichini impiccati con la maglia della Roma

venerdì 5 maggio 10:15 - di Redazione

E’ stato uno spettacolo macabro quello che si è presentato a Roma davanti ai passanti in via degli Annibaldi, a Roma, a pochi passi dal Colosseo, dove nella notte, su una passerella pedonale di fronte all’Anfiteatro Flavio sono apparsi tre manichini impiccati con indosso le maglie di tre giocatori della Roma: Daniele De Rossi, Mohamed Salah e Radja Nainggolan. Sopra campeggiava uno striscione sul quale c’era la scritta: “Un consiglio senza offesa, dormite con la luce accesa”. Il gesto è apparso come una minaccia rivolta ai giallorossi, che domenica sono stati sconfitti 3-1 dalla Lazio durante il derby. Le forze dell’ordine sono state subito allertate, e poco dopo  i manichini con le maglie dei calciatori erano state rimosse. I carabinieri della Compagnia Piazza Dante indagano sull’episodio.

Minacce ai giocatori della Roma o bravata?

Difficile stabilire al momento chi possa aver architettato questa macabra esecuzione: tifosi della Roma delusa da una stagione sotto le aspettative? Oppure un’altra puntata del duello fra ultrà della Roma e quelli della Lazio? Magari rifacendosi al “funerale” celebrato l’altro ieri a Trigoria con tanti di “lumini” sull’asfalto, ipotizza il Messaggero, così come tanti siti dedicati al Club giallorosso. Il tifo è vissuto in città in manoiera viscerale e le delusioni post derby non finiscono mai di innescare polemiche, ma lo spettacolo messo in scena va oltre ogni ragionevole scontento.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica