L’agguato al gazebo di CasaPound: così ci hanno colpito alle spalle (video)

16 Mag 2016 19:11 - di Redazione

 

Nel video parla uno dei militanti di CasaPound feriti nell’agguato di sabato mattina al quartiere Prenestino di Roma. “Avevamo un tavolo, eravamo tre uomini e una ragazza, più un ragazzo disabile che ci dà una mano e che noi coinvolgiamo per non farlo sentire diverso dagli altri, ci sono piombati alle spalle in 15, con bastoni, catene, caschi. Io ho riportato due tagli in testa e un trauma cranico, il disabile è stato picchiato a sangue e si trova in codice rosso al Vannini, dovrà essere operato per una mandibola fratturata”. Il militante spiega poi che la polizia ha fermato una persona e gli antagonisti sono tornati indietro in massa picchiando i poliziotti per liberare il “compagno” che era stato bloccato, ferendo uno degli agenti alla bocca.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA