Bebè messicano ucciso, foto virale: un altro Aylan, non va dimenticato

giovedì 4 Febbraio 15:07 - di

Così come è accaduto nel caso delle immagini del piccolo Aylan, la foto di un bebè di sette mesi ucciso insieme ai genitori in un paese dello stato messicano di Oaxaca ha scosso le reti sociali, dove si moltiplicano in queste ore i messaggi di denuncia e indignazione. Juan Pano Ramos, 24 anni, e la compagna, Alba Colon, 17, sono stati uccisi nella notte di venerdì scorso quando uscivano insieme al figlio, Marcos Miguel, da un negozio nella cittadina di Pinotepa Nacional: sono stati crivellati a colpi d’arma da fuoco di un gruppo di uomini, in quello che è probabilmente stato un regolamento di conti tra gruppi narcos della zona, agguato nel quale sono morti anche un altro uomo e la figlia di 14 anni. La posizione nella quale è stato ritratto il piccolo ricorda quella di Aylan: il corpicino, sul quale si vedono chiaramente delle macchie di sangue, è rivolto verso terra. Accanto a lui ci sono i corpi dei genitori. Sulle reti sociali il caso dell'”Aylan messicano” è diventato virale con commenti quali per esempio ‘Ti ricordi di Aylan? Questo è quanto succede qui da noi”, “Il bebè ucciso non è siriano, è messicano”, “metterai ancora la nostra bandiera sul tuo profilo?”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *