Bruciata l’auto del rapper Clementino: “Ma io non taccio!” (fotogallery)

giovedì 21 gennaio 8:39 - di Redazione

A riverarlo e a diffondere la fotografia è stato lo stesso Clementino. Il rapper napoletano ha denunciato su Facebook di essere stato vittima di un grande dispetto o di un piccolo attentato: «Visto il lavoro che faccio non sono abituato a stare zitto, piuttosto mi faccio ammazzare. L’altro ieri notte fuori casa mia a Faibano mi hanno bruciato l’auto. Mi chiedo perché: forse non ho fatto qualche collaborazione musicale a qualcuno? Può essere. Forse perché nella mia Regione tutti mi vogliono bene? La mia unica colpa è quella di essere forse troppo disponibile con tutti, forse la mia colpa è quella di appartenere ad una famiglia di brava gente. Boh?». L’utilitaria del padre dell’artista, che proprio in questi giorni si sta preparando per Sanremo, è stata data alle fiamme sotto la casa del rapper, in una frazione del Comune di Camposano. Indagano i carabinieri della Compagnia di Nola, che già hanno ricostruito quanto accaduto: l’altra notte, dopo aver rotto i finestrini dell’auto, ignoti hanno utilizzato dei fogli di carta per appiccare il fuoco, lanciandoli sui sedili e nell’abitacolo. Ecco il risultato e le foto più significative del rapper. (Foto Facebook, Instagram)

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza