Non siamo fuori dal tunnel. Per Mediobanca la crisi non è finita

lunedì 10 agosto 16:09 - di Redazione
pil italia

Al commento entusiasta di Matteo Renzi sulla crescita del numero di brevetti depositati fa eco il rapporto di Mediobanca che vede nero per le grandi imprese. La crisi è finita oppure no? Dice Renzi: “Per la prima volta dopo cinque anni cresce il numero di brevetti depositati (più 2,8%)”. Ma è sufficiente? “Per le grandi imprese che producono in Italia – ribatte il rapporto di Mediobanca – l’anno scorso le vendite sono scese del 2,2%, del 4,3% sul solo mercato interno, con l’occupazione in calo dell’1,1%”. E ancora: “Il 70% di quanto prodotto dalle grandi imprese italiane è ‘estero su estero’ – senza coinvolgere impianti e manodopera nel Paese – anche perché i margini di redditività sono la metà di quelli oltreconfine”. Per le imprese, quindi, investire in Italia continua ad essere proibitivo. E le stime per il 2015 non sono molto diverse.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi