Gasparri: in arrivo un’altra mazzata del fisco sui proprietari di casa

venerdì 19 giugno 16:31 - di Redazione

«Sul catasto è in agguato una trappola per i proprietari di casa». Lo afferma il senatore Maurizio Gasparri (FI), secondo cui “il governo si appresta a presentare il principale schema di decreto legislativo previsto dalla riforma, quello che prevederà come stabilire rendite e valori patrimoniali per applicare le tasse sulla casa nei prossimi decenni”. «Ma se lo farà in questi giorni vorrà dire che l’intenzione è quella di non permettere un serio esame del testo da parte del Parlamento. Il provvedimento arriverebbe infatti insieme a diversi altri decreti e, a causa anche della pausa di agosto, Senato e Camera sarebbero di fatto costretti ad approvare a scatola chiusa la bozza preparata dalla Agenzia delle entrate, che a quanto risulta si presenta in molte parti non rispettosa della legge delega». Secondo Gasparri, il Parlamento “non può essere preso in giro e i proprietari di casa non meritano di subire questa nuova mazzata, proprio dopo aver prosciugato i propri risparmi per pagare Imu e Tasi, con un carico triplo rispetto al 2011”. «Il governo ha l’occasione per dimostrare un po’ di rispetto per i contribuenti: rinvii all’autunno il decreto sul catasto e applichi davvero quei principi di equità e trasparenza affermati dalla legge delega. Sugli immobili si è già fatto cassa oltre ogni limite di sopportazione», conclude il senatore azzurro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi