Salvini caccia via l’ambulante? Non è vero, un video smaschera le false ricostruzioni dell’episodio (video)

martedì 8 gennaio 17:08 - di Redazione

L’incontro a Teramo tra un ambulante di colore e il ministro degli Interni Matteo Salvini è stato occasione per una serie di  post indignati su Fb in cui si vede il ragazzo, che aveva cercato di vendere accendini al capo della Lega, trascinato via dalla scorta. Da come è stata ricostruita la notizia dal Corriere della sera e da altri siti sembra che Salvini abbia cacciato il ragazzo intimandogli: “Tu non ci puoi stare qui”. L’episodio si è verificato il 5 gennaio a Teramo. Il ragazzo si era messo in coda con decine di persone, che erano in fila per fare un selfie col ministro degli Interni. Questa la foto che è diventata virale.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma se viene visionato il video, che lo stesso Salvini ha postato su Fb per mostrare la calorosa accoglienza della gente di Teramo, al minuto 3 del video si vede l’ambulante che si avvicina e Salvini e chiede di essere aiutato. Il ministro risponde: “Che posso fare?”. Il ragazzo vuole vendergli un accendino e a quel punto Salvini si rifiuta. Non ordina di allontanare il ragazzo, portato via dalla scorta ma non certo con metodi feroci. Poi il commento di Salvini: “Adesso anche gli accendini abusivi? E che ca..o”. In effetti sarebbe stato ben strano se il responsabile del Viminale si fosse messo ad acquistare merce di dubbia provenienza. In ogni caso la frase “Tu non puoi stare qui” non viene mai pronunciata. L’esatta ricostruzione dell’episodio è di interesse per tutti perché mostra come vi sia la tendenza sempre più marcata a trasformare qualunque vicenda, anche banale, in un segnale di razzismo e di discriminazione. Guardando il video ciascuno può liberamente giudicare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *