Saldi, caccia ai prezzi più convenienti. Aumenta la richiesta di prodotti griffati

venerdì 4 gennaio 10:39 - di Redazione

Il 61,6% degli italiani attende i saldi, soprattutto le donne: il 68,3% contro il 56,2% degli uomini. Aumenta anche la percentuale di chi ritiene molto importante il periodo dei saldi: il 45,1% contro il 44,9% del 2018. Gli italiani acquisteranno con gli sconti prevalentemente capi di abbigliamento il 95,7%, calzature l’80,3%, accessori (sciarpe e guanti) per il 34% e biancheria intima 28,7%. Sono alcuni dei risultati principali dell’indagine sugli acquisti degli italiani in occasione della prossima stagione dei saldi invernali 2019 realizzata da Confcommercio Imprese per l’Italia in collaborazione con Format Research.

Tra negozi di fiducia e acquisti online

Gli uomini fanno le loro spese in prevalenza nei negozi di fiducia, che sono abituali, le donne invece in misura lievemente maggiore preferiscono cercare il prezzo ”più conveniente” in nuovi negozi. In crescita soprattutto nelle regioni del Nord Ovest la percentuale degli acquisti online: 18,9% contro il 15% nel 2018. Il 48,6% delle imprese del commercio sono preoccupate per la concorrenza del web.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi