Il comunista Marco Rizzo ai sindaci: «Siete dei fessi, così Salvini vince con l’85%» (video)

sabato 5 gennaio 15:09 - di Giuditta Boni

«Fuffa politica» da parte di «sindaci di pseudosinistra». Per il segretario del Partito comunista, Marco Rizzo, la protesta dei sindaci contro il decreto Sicurezza non è altro che questo. Ed «è paradigmatica del perché la sinistra sia scomparsa o stia scomparendo in questo Paese». Per Rizzo, infatti, i sindaci che stanno cavalcando questo tipo di «propaganda» sono dei «fessi», che invece di stare sui temi sociali e del lavoro, «stanno dietro ai diritti civili, che sono i diritti della borghesia».

«Avete mai visto questi sindaci fare vere battaglie sociali?»

«Questi sindaci che ormai si muovono in una campagna elettorale, intanto non hanno le prerogative, perché l’apertura dei porti è competenza del ministero delle Infrastrutture», ha ricordato Rizzo, intervenendo alla trasmissione Coffee Break, su La7. Poi, il segretario del Partito comunista ha invitato a riflettere sulle mancanze nei confronti dei cittadini da parte di questi sindaci che ora si elevano a paladini dei diritti: «Ma avete visto qualche sindaco di pseudosinistra rompere il patto di stabilità e i vincoli del pareggio di bilancio voluti dalla Ue e aumentare il numero dei dipendenti comunali? Avete mai visto questi sindaci di pseudosinistra fare una battaglia durissima per le case, visto che mancano specie nelle grandi città? Avete mai visto questi sindaci fare delle battaglie contro i grandi gruppi immobiliari che hanno decine di migliaia di alloggi sfitti, che consentono l’oscillazione del mercato degli affitti e delle case?».

«Fuffa politica. Questa è la fine della sinistra»

Ed invece, ha proseguito Rizzo, siamo di fronte a «una fuffa politica e Salvini gioca facile». «Viene pure aiutato da Martina che vuol fare il referendum. Così Salvini vince con l’85%. Gramsci si rivolta nella tomba. La sinistra nasce sui temi del lavoro e invece quei fessi stanno dietro ai diritti civili che sono i diritti della borghesia», ha sottolineato ancora Rizzo, per il quale «certamente questi si fanno poi gli affaracci loro. De Magistris sarà lì che si trita, perché il sindaco di Palermo Orlando, che è più sveglio, si è intestato questa battaglia sulll’apertura dei porti contro Salvini e magari, se si presenta alle europee, frega de Magistris». «Tutto questo – ha concluso – è la fine della sinistra».

Video

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Andrea 7 gennaio 2019

    Esattooooooooo !!!!!!!!! ah ah ah!!

  • Giuseppe Tolu 5 gennaio 2019

    Ecco un comunista per niente stupido, anzi! Strano però.