Trattoria Mirta – Milano

Trattoria Mirta
Piazza San Materno, 12 – 20131 Milano
Tel. 02/91180496
Sito Internet: www.trattoriamirta.it

Tipologia: trattoria / bistrot
Prezzi: antipasti 11/12 €, primi 13€, secondi 13/17€, dolci 7/8€
Giorno di chiusura: Sabato; Domenica

OFFERTA
La trattoria Mirta, situata in Piazza San Materno, propone un menù alla carta con poche proposte (ben studiate) e attento agli ingredienti di qualità (sono presenti alcuni presidi Slow Food). Il menù segue inoltre la stagionalità delle materie prime e quindi, durante l’anno, è soggetto a molte variazioni: durante la cena, infatti, era centrato in particolar modo su prodotti di terra. La carta, inoltre, porta il cliente a conoscenza che la gran produzione all’interno della trattoria è fatta in casa, compresi pane, paste e dolci. Per provare la cucina della Mirta abbiamo provato i ravioli ripieni di caponata al burro fuso d’alpeggio e parmigiano, la proposta del giorno –  ali (che poi in realtà erano cosce) di pollo disossate ripiene di bacon e scorza d’arancia alla brace accompagnato da purea – e come dolce il fondente di cioccolato e fichi con salsa al cioccolato bianco. Complessivamente la cucina proposta, nonostante la bontà delle materie prime e le aspettative, é risultata un po’ scialba e con i piatti dal sapore troppo casalinghi. Una piccola eccezione va fatta per i ravioli di caponata che erano saporiti e ben bilanciati, mentre le ali di pollo ripiene non erano cotte alla perfezione e avevano un sapore di brace predominante. Infine il dolce, un po’ squilibrato per via del sapore prevalente del fico sul cioccolato, ma nel complesso godibile. La carta dei vini, per la tipologia di locale, è abbastanza completa.

AMBIENTE
Entrando nel locale si fa un tu ffo nel passato della storia milanese, trovandosi di fronte un ambiente che ricorda quello di una vecchia trattoria, ma ristrutturato, luminoso e pulito. L’ambiente è molto gradevole, tuttavia risulta piccolo, molto affollato, con tavoli molto ravvicinati e rumoroso. Indispensabile la prenotazione.

SERVIZIO
Cortese, sbrigativo e, a volte, un po’ troppo precipitoso, non consentendo di prendere fiato tra una portata e l’altra.

Recensione a cura di: Il Saporaio – La Pecora Nera Editore –