Scoperto un nuovo organo nel corpo umano. Con sviluppi importanti

La scoperta è sorprendente. Esiste un nuovo organo nel corpo umano. Finora nessuno se n’era accorto o quantomeno era sconosciuto alla scienza. Il nuovo organo si chiama “interstizio”. E non è altro che una fitta rete di tessuti interconnessi e pieni di liquido, presente in quasi tutti gli apparati dell’organismo umano. Una caratteristica dell’anatomia umana precedentemente sconosciuta, con implicazioni che coinvolgono, appunto, la funzionalità di tutti gli organi e della maggior parte dei tessuti, ma anche i meccanismi di moltissime malattie. Incluso il cancro, di cui potrebbe contribuire a spiegare la diffusione. Pubblicato su Scientific Reports, il nuovo studio condotto alla Nyu School of Medicine rivela che questi “strati” del corpo, a lungo considerati semplici tessuti connettivi, sotto la superficie della pelle o a rivestimento del tubo digerente, dei polmoni, del sistema urinario, muscolare e ancora dei vasi sanguigni, sono invece compartimenti interconnessi

e pieni di liquido. Supportati da un reticolo di proteine forti (collagene) e flessibili…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi