Putin fa il bagno nell’acqua ghiacciata per l’Epifania ortodossa (video)

Il presidente russo Vladimir Putin ha partecipato al rito del bagno di Kreshene, ovvero del bagno battesimale, che si celebra in Russia in occasione della Epifania ortodossa.

Il bagno in una vasca a forma di croce

Come poi hanno fatto numerosi pellegrini, Putin, che arrivato in montone e stivali di pelo, si è spogliato per immergersi in una vasca a forma di croce ricavata nel lago Seliger, nei pressi del monastero maschile di Nilo-Stolobesnky, nella regione di Tver, a circa 350 chilometri a nord di Mosca. Attorno a lui sacerdoti ortodossi esponevano i tipici crocifissi dorati con icone.

Putin si immerge a -7 gradi

Il bagno nelle acque gelide rappresenta il battesimo di Gesù, celebrato nella Epifania ortodossa. Si tratta di una funzione tradizionale, ma considerata a rischio e per questo vietata in alcune zone dove le temperature sono estreme. Fra queste, per esempio, la Siberia, dove si registrano anche -68 gradi. La stessa immersione di Putin è avvenuta ben sotto lo zero, come ha fatto sapere il portavoce del presidente Dmitri Peskov, secondo il quale le temperature, che si attestavano intorno -6 , -7 gradi, non erano in fondo così rigide. Putin partecipa regolarmente alle celebrazioni delle più importanti festività ortodosse e questo, dunque, non era il suo primo bagno del battesimo.