Sicilia, cresce di giorno in giorno il consenso intorno a Nello Musumeci

“È mancato, soprattutto negli ultimi anni, un impegno serio per la famiglia che è e resta centrale nelle politiche sociali. Al di là dei temi strettamente etici, affidati alle sensibilità di ciascuno di noi, abbiamo il dovere di promuovere culture a sostegno dei nuclei familiari, soprattutto quelli più disagiati e numerosi”. Lo ha detto Nello Musumeci, candidato alla presidenza della Regione Sicilia, intervenendo a Catania alla manifestazione Accendiamo il futuro – Insieme per la famiglia alla presenza del presidente del comitato promotore del Family Day, Massimo Gandolfini, e del leader di Idea – Popolo e libertà, Gaetano Quagliariello. “In una Sicilia che conta purtroppo il 42% di povertà, penso ad esempio ad una nuova politica per la casa – ha affermato Musumeci -, che garantisca un tetto ai meno abbienti o la promozione di idee e valori rivolti a giovani e agli anziani in grado di fermare i pericoli dell’edonismo e dell’alienazione. Se offriamo garanzie per il futuro, sono certo, avremo sempre meno culle vuote ed invertiremo la tendenza dell’attu ale condizione demografica – ha concluso -, che diventa una minaccia per il futuro della nostra società”.

Gandolfini in sostegno di Musumeci

”Oggi siamo in Sicilia per sostenere un candidato, Nello Musumeci, che firma un manifesto che lo impegna nella difesa dei valori antropologici della famiglia, della vita, della libertà educativa e del diritto dei bambini a non essere programmati fin dal concepimento orfani di padre o di madre”. Lo ha detto Massimo Gandolfini, presidente del comitato promotore del Family Day, intervenendo a Catania alla manifestazione a sostegno di Nello Musumeci. ”Questa – ha affermato Gandolfini – è la prima tappa di un impegno che si protrarrà per tutta la campagna elettorale e che ci vedrà a fianco di coloro che sono disposti a tutelare i nostri principi non negoziabili. Come abbiamo già dimostrato in precedenza – ha concluso – ci ricorderemo di coloro che ci hanno sostenuto e di coloro che hanno contrastato”.

Musumeci: “No a cinque anni di sciagura grillina”

“Se vogliamo evitare altri 5 anni di sciagura grillina io credo che gli elettori del centrosinistra non hanno che da sostenere la mia candidatura perché io sono per loro una garanzia: l’ho dimostrato quando ero presidente della Provincia di Catania. Non ho mai guardato alle appartenenze. Ho sempre avuto grande rispetto per i ruoli istituzionali”. Lo ha detto il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Siciliana rispondendo ai giornalisti a Catania a margine della manifestazione di apertura della campagna elettorale di ‘#Diventera’Bellissima’in vista delle elezioni del 5 novembre. “Io vorrò essere, se eletto – ha aggiunto Musumeci – il presidente di tutti, anche di chi riterrà legittimamente di non votarmi ma se davvero vogliamo evitare cinque anni di immobilismo grillino dopo quello crocettiano, gli elettori del centrosinistra non possono che sostenere il mio impegno e la mia candidatura ed io sin da ora li ringrazio”.