Alaska, eruzione del vulcano: 9 chilometri di fumo. Allerta aerei

Un vulcano delle isole Aleutine, in Alaska, che ha avuto diverse eruzioni negli ultimi otto mesi, ha lanciato nell’aria una nuvola di cenere alta nove chilometri, inducendo le autorità aeronautiche ad emettere un’allerta rossa per gli aerei che sorvolano la zona. Il vulcano Bogoslof erutta a più riprese da metà dicembre. L’osservatorio vulcanologico d’Alaska ha fatto sapere che il vulcano Bogoslof ha eruttato alle 10.15 ora locale di sabato (le 20.15 in Italia) creando una nuvola di cenere alta nove chilometri sul livello del mare.

Alaska, il vulcano Bogoslof e le sue eruzioni

L’edificio vulcanico comprende tutta una serie di piccole isole ravvicinate che salgono per circa 1500 metri dal fondo marino del Mar di Bering. L’isola principale che costituisce il vulcano ha subito numerosi cambiamenti, anche in tempi recenti, sia nella forma che nelle dimensioni: infatti la sua attività a pelo d’acqua rende il vulcano più soggetto ad eruzioni di tipo freatomagmatico e quindi altamente esplosive che, insieme all’erosione del mare, deformano e modificano continuamente l’aspetto dell’isola. Attualmente si presenta a forma di triangolo isoscele, di 0,75×2  chilometri.