Cafè Gorille – Milano

Cafè Gorille
Via Gaetano de Castillia, 20 – 20124 Milano
Tel. 02/6887627
Sito Internet: www.cafegorille.it

Tipologia: caffetteria / bistrot
Prezzi: primi piatti 12€, secondi 13/15€
Giorno di chiusura: mai

OFFERTA
Bisogna dare atto al Café Gorilla di aver scelto un’ottima posizione in città, incastonato tra il Centro Direzionale e il quartiere Isola, proprio ai piedi del Bosco Verticale di Stefano Boeri. La posizione è strategica, data anche la vicinanza della linea verde della metropolitana e di quella lilla di nuova costruzione, in una zona che comunque mantiene immutato il sapore della vera Milano. Aperto sin dal mattino, è un locale che propone un menù breve ma interessante, con proposte della tradizione milanese come il risotto e la trippa, mentre l’offerta da bere, per quanto riguarda la mescita, si riduce a 2 rossi e 2 bianchi. A pranzo non esiste una formula a prezzo fisso, ma la scelta delle singole portate prevede un contorno, l’acqua e il caffè inclusi, dando così la possibilità di contenere i costi. Abbiamo iniziato il nostro pranzo con un hummus fresco e leggero, di consistenza cremosa, da gustare con il buon pane fatto in casa e una semplice insalata verde da condire a piacere (peccato per la bottiglia di olio extravergine messa a tavola senza tappo antirabbocco e di qualità non eccelsa). A seguire, un risotto alla milanese con una mantecatura leggera che ben si addice a una pausa pranzo, con i chicchi al dente e ben sgranati, e un filetto di maialino bardato al lardo in crosta di mandorle, anch’esso cotto alla perfezione, con la carne morbida e succosa; peccato, invece, per le patate al forno tra le quali c’erano alcune crude e altre più cotte.

AMBIENTE
La reinterpretazione dei muri storici del 1882 in chiave moderna è piacevole, gli spazi sono ben disposti, ma i tavoli singoli leggermente sottodimensionati; bello il tavolo sociale posto di fronte al bancone, mentre all’ingresso i tavolini sono più adatti a una pausa veloce.

SERVIZIO
Cortese e informale, per quanto, nei momenti di maggiore affollamento, risenta di qualche rallentamento.

ADATTO A:
Una pausa pranzo dai gusti sinceri e sicuri.

               Recensione a cura di: Il Saporaio – La Pecora Nera Editore –