Zika, il ministro della Salute sconsiglia viaggi nelle zone colpite dal virus

Meglio evitare rischi. Viaggi sconsigliati nei paesi con il virus Zika non solo alle donne in gravidanza ma anche alle persone con «malattie del sistema immunitario o con gravi patologie croniche». Lo prevedono le nuove linee guida sulla malattia pubblicate dal ministero della Salute, che saranno affisse sotto forma di poster in porti e aeroporti.

Zika, i “consigli” del ministero

Sebbene l’Oms, al momento, non raccomandi l’applicazione di restrizioni di viaggi e movimenti internazionali verso le aree interessate dal virus Zika – si legge nelle raccomandazioni – si ritiene opportuno, sulla base di un principio di estrema precauzione: informare tutti i viaggiatori verso le aree interessate da trasmissione diffusa di virus Zika di adottare le misure di protezione individuale per prevenire le punture di zanzara. Consigliare alle donne in gravidanza, e a quelle che stanno cercando una gravidanza, il differimento di viaggi non essenziali verso tali aree. Consigliare ai soggetti affetti da malattie del sistema immunitario o con gravi patologie croniche, il differimento dei viaggi o, quantomeno, una attenta valutazione con il proprio medico curante prima di intraprendere il viaggio verso tali aree”» La nota recepisce anche le raccomandazioni ai donatori già espresse dal Centro Nazionale Sangue, secondo cui è meglio attendere 28 giorni prima di donare se si è stati nei paesi con il virus.

In Venezuela 4700 casi sospetti

In Venezuela si sono registrati 4.700 casi sospetti di infezione del virus Zika. Per questo il governo ha preparato un “piano di azione integrale” contro la malattia. Lo ha detto il ministro della Sanità, Luisana Melo, nel dare i primi dati ufficiali sull’epidemia da Zika. «Attualmente in Venezuela abbiamo 4700 casi sospetti, cioè casi nei quali sono apparsi i sintomi della malattia ed è stata effettuata una consulta medica», ha detto il ministro venezuelano durante la presentazione di un piano contro la proliferazione delle zanzare in una zona di Caracas.