Ennesima sparatoria in una scuola Usa: folle spara in Nevada e si suicida

Ennesima sparatoria in una scuola americana: è avvenuta nella scuola media della cittadina di Sparks cittadina, a est di Reno, in Nevada. È di due morti e due feriti il bilancio della sparatoria di questa mattina in Nevada: lo hanno reso noto la polizia, precisando che uno dei due morti è la persona che ha aperto il fuoco. Altre fonti riferiscono che i due feriti sono due studenti e le loro condizioni vengono giudicate critiche. La scuola e’ stata isolata. L’uomo che ha sparato nella scuola sarebbe di origini ispaniche. Sul luogo della sparatoria sono intervenuti le teste di cuoio degli Swat. I ragazzi della scuola media sono stati trasferiti nei locali di una scuola elementare nei pressi, la Agnes Risley School, dove i genitori li sono andati a prendere.

Sono più di trenta le sparatorie avvenute nelle scuole americane negli ultimi anni: la più famosa è certo quella della Columbine High school, in Colorado, del 1999, quando due studenti della stessa scuola aprirono il fuoco su compagni e insegnanti, uccidendo 12 ragazzi, un docente, e ferendo 24 persone prima di suicidarsi. Su quel massacro Michel Moore fece un film documentario, a esso sono state dedicate canzoni, videogiochi e persino un episodio dei Griffin. Quella della Columbine è la strage che ha colpito maggiormente l’immaginario degli americani, ma non è stata la più cruenta: in tempi recenti, questo triste record va al massacro del Virginia Tech, nel 2007, quando uno studente sudcoreano fece fuoco  in due distinte sparatorie uccidendo in tutto 32 persone tra studenti e professori, prima di suicidarsi con un colpo in faccia.