E il leader dei Verdi, Angelo Bonelli, propose una legislazione per tornare all’800

Tutti a piedi  o  in in bicicletta. Oppure, per chi può permetterselo, a cavallo. Incredibile ma vero: il presidente dei Verdi Angelo Bonelli lancia l’idea di un  ritorno  all’800 per decreto.  Ecco cosa propone per risolvere il problema dello smog: «Serve una legislazione per abolire il motore a scoppio entro il 2030». Il leder ecologista cita uno studio della University of Carolina in cui si quantificano in almeno 2,5 milioni di morti le vittime dell’inquinamento atmosferico. Si tratta di un dato certo preoccupante, ma,  seguire il ragionanamento di Bonelli, è come dire che occorrerebbe vietare la produzione di  vino o di  birra per debellare  l’acolismo, oppure che bisognerebbe chiudere le pasticcerie per combattere a diffusione dell’obesià, vietare la balneazione per tenere pulite le spiagge, chiudere scuole e uffici da novembre a febbraio per combattere l’influenza, abolire l’acciaio per impedire la costruzione di armi, chiudere  le carceri per risolvere il problema del sovraffollamento, cementificare i giardini per impedire la diffusione delle zanzare.

È probabile che il leader dei Verdi l’abbia sparata grossa al solo scopo di farsi un po’di pubblicità. E, dal suo punto di vista, non c’è dubbio che abbia ragione, visto il rapido declino dell’cologismo, cosa da non confondere con l’ecologia, che è un’altra cosa. Anzi, da un certo punto di vista, si può dire che l’ecologia sta all’ecologismo come i polmoni stanno alla polmonite. Ma questo è un altro discorso. Vista in controluce, la provocazione di Bonelli nasconde pur  sempre una mentalità, un filosofia, un approccio ideologico alla realtà. E ci dice che i riflessi condizionati di certa sinistra ecologista sono sempre gli stessi, nascendo da una opposizione radicale a tutto ciò che sa di modernizzazione.  Il mondo sognato da Bonelli è un mondo senza auto private, dove le gente si sposta solo con i mezzi pubblici. Ma è soprattutto un mondo in cui la vita dei cittadini cambia (in peggio) con un semplice decreto.Diceva Lenin  che il potere dei Soviet era nella formula «socialismo più elettricità». Oggi il potere per i Verdi dovrebbe essere «ecologismo più povertà».