Da giovedì torna la morsa del caldo: al nord i termometri sfioreranno ancora i 40 gradi

11 Lug 2022 12:39 - di Redazione

Neanche il tempo di godere appieno del caldo senza eccessi portato dall’anticiclone delle Azzorre, che già lo scenario meteorologico sull’Italia è destinato a cambiare. L’anticiclone africano nel corso della settimana appena iniziata tornerà a imporsi con prepotenza su tutta l’Italia con il suo carico di caldo rovente. Antonio Sanò, direttore e fondatore de iLMeteo.it comunica che fino a mercoledì 13 luglio trascorreremo giornate all’insegna di un tempo stabile e soleggiato, con valori termici sostanzialmente in media col periodo, gradevoli, grazie anche ai valori di umidità non troppo elevati; da segnalare inoltre qualche temporale di calore su Alpi e Appennini, più probabile nella giornata di martedì 12 luglio.

Le buone notizie però finiscono qui: come già accaduto diverse volte in questa prima parte d’estate nei giorni successivi si ripeterà una particolare configurazione sull’Europa centro-meridionale: il blocco ad Omega. In sintesi, possiamo identificarlo come un’area anticiclonica “bloccata e alimentata” da due centri di bassa pressione, localizzati ai suoi fianchi (uno nell’oceano Atlantico, al largo della Penisola iberica e l’altro sull’Europa sud-orientale) e in grado di stazionare in un’ampia zona per molto tempo: esso è responsabile delle ormai tipiche ondate di calore dei mesi estivi, nonché di un blocco della dinamicità atmosferica.
Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

 

SUGERITI DA TABOOLA