Migranti, sbarchi senza fine a Lampedusa: l’hotspot scoppia. Arrivi in crescita del 30%

6 Giu 2022 17:05 - di Giorgia Castelli
Sbarchi

Sempre più sbarchi a Lampedusa. Salgono a tredici dalla mezzanotte gli sbarchi di migranti nell’isola. Dopo i 281 approdati tra la notte e l’alba, altri 40 hanno raggiunto la più grande delle Pelagie in mattinata. Facendo salire a 606 il numero complessivo di arrivi in appena 24 ore. I primi a raggiungere l’isola sono stati 13 tunisini, poco dopo altri 12, tra cui due minori, anche loro provenienti dalla Tunisia sono stati intercettati dai militari della Guardia di finanza a 12 miglia dall’isola. Dopo il trasbordo il barchino su cui viaggiavano è stato lasciato alla deriva.

All’hotspot si trovano 800 migranti

Gli ultimi a raggiungere il molo Favaloro sono stati altri 15 migranti, rintracciati dalla motovedetta delle Fiamme gialle a 15 miglia dalle coste. Per tutti è stato disposto il trasferimento nell’hotspot di contrada Imbriacola, dove si trovano attualmente circa 800 migranti. Mentre la Sea Watch 3 ha tratto in salvo 49 migranti che si trovavano a bordo di un’imbarcazione in difficoltà. A lanciare l’sos sul barcone a rischio era stato ieri notte Alarm Phone. A bordo ci sono adesso 356 persone.

Sbarchi anche a Roccella Jonica

Non solo sbarchi a Lampedusa. Sono 63 i migranti, di varie nazionalità, sbarcati nella notte a Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria. Sono stati soccorsi dalla Guardia Costiera al largo della costa, per poi, dopo lo sbarco, essere sottoposti a tampone. Una volta giunti nel Porto delle Grazie, i migranti sono stati collocati nella tensostruttura gestita da Croce Rossa e Protezione civile.

Migranti, i dati del Viminale

Una situazione fuori controllo che potrebbe intensificarsi con l’arrivo dell’estate. In attesa del nuovo decreto sui flussi, i dati parlano chiaro. Dal primo gennaio di quest’anno al 6 giugno sono sbarcati in 20.928, stando ai dati ufficiali forniti dal ministero dell’Interno che prendono in considerazione solo i migranti sbarcati sulle nostre coste.

Il 30% in più rispetto allo scorso anno

L’incremento sullo stesso periodo del 2021 è di quasi il 30%: gli ingressi lo scorso anno erano stati 15.065, mentre due anni fa il numero si era fermato a 5.461. I dati forniti dal Viminale sono relativi agli sbarchi riconosciuti e ufficiali, a questi vanno poi aggiunti quelli che arrivano su barche che trasportano sulle coste i migranti che poi fanno perdere le loro tracce.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA