Maria Giovanna Maglie: «Joe Biden mi fa orrore, lo dico da atlantista convinta»

1 Giu 2022 20:08 - di Fortunata Cerri
Maglie

Maria Giovanna Maglie ribadisce la sua posizione a favore della Nato. «La mia posizione di atlantista è nota sin dall’inizio di questa guerra. È però profondamente stupido e ridicolo dire cose come che bisogna eliminare Vladimir Putin. Nonostante Joe Biden mi faccia orrore ritengo che bisogna essere atlantisti sempre e comunque. Meglio il peggior presidente americano che il miglior autocrate russo». Maglie intervenuta in collegamento a L’aria che tira, la trasmissione di La7 condotta da Myrta Merlino, ha innanzitutto ribadito il suo punto di vista sull’invasione russa dell’Ucraina, non risparmiando critiche al presidente degli Stati Uniti.

Maglie in difesa di Salvini

Poi è intervenuta in difesa di Matteo Salvini. «Non credo – ha proseguito Maglie – che la posizione assunta da Matteo Salvini sia filorussa. Sono una sua amica, gli voglio bene, lo rispetto e lo stimo, gli voglio soprattutto bene, anche se non siamo stati d’accordo sul governo Draghi e sul sì green pass e sul vaccino obbligatorio. Ora su alcune sfumature della guerra…».

«Gli voglio bene»

«Gli voglio bene – ha ribadito – perché lo ritengo l’unico, o uno dei pochissimi, politici italiani non affetto da cinismo cronico. In questa fase della politica internazionale, affollata di leader mediocri e appena decenti, questa mi pare una grande qualità».

«I leader politici sono affetti da cinismo cronico»

E poi ancora. «Il cinismo cronico affligge i leader politici del mondo, ma non Salvini. Le cacchiate – chiosa la giornalista – le fa anche per questo, per questa smania di fare cose, di trovare soluzioni. C’è un sacco di gente della Lega che si fa un cuore così da mattina a sera».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA