Due incidenti sul lavoro in poche ore: muore un 46enne. Operaio di 28 anni in fin di vita

martedì 12 Aprile 12:26 - di Redazione
incidenti lavoro

Ancora un tragico incidente sul lavoro: un operaio di 46 anni è morto cadendo da una scala mentre era impegnato nei lavori di sostituzione di una cler. Inutili per lui i soccorsi. La tragedia è all’esterno di una ditta di complementi d’arredo in viale Europa, a Cusago, alle porte di Milano. Dalle prime informazioni, l’uomo ha perso l’equilibrio ed è caduto da un’altezza di 4 metri battendo violentemente la testa sull’asfalto. Subito è scattata la macchina dei soccorsi ma per l’uomo non c’è stato più nulla da fare.

Incidente sul lavoro, muore il 46enne Florian Ursu

A lanciare l’allarme al 118 sono stati i colleghi dell’operaio nella tarda serata di lunedì. Sul posto medici e paramedici arrivati in codice rosso hanno provato a rianimare l’operaio con il massaggio cardiaco. Purtroppo però il 46enne non ha mai ripreso conoscenza – riporta : è morto prima che venisse trasportato in ospedale. Sul luogo degli accertamenti sono arrivati anche i carabinieri di Corsico per tutti gli accertamenti del caso. Ora i colleghi piangono l’operaio Florian Ursu, l’uomo era di origini romene ma in Italia ormai da diversi anni. Il triste rosario  delle morti bianche si allunga. E purtroppo non si ferma. La morte di Luana D’Orazio sembrava avesse smosso la politica nel mettere come priorità la sicurezza dei luoghi di lavoro.

Due incidenti sul lavoro in poche ore nel Milanese

A poche ore di distanza, un altro grave incidente  è accaduto nella mattinata di oggi, martedì 12 aprile, poco dopo le 9. In un cantiere nel seminterrato al civico 63 di viale Monza a Milano un operaio di 28 anni è rimasto schiacciato dal crollo di un muro. Dai primi accertamenti risulta che il ragazzo era impegnato in alcuni lavori edili quando è rimasto schiacciato: cosa abbia provocato la caduta del muro è ancora tutto da chiarire. A estrarre il 28enne dalle macerie sono stati i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano. Sul posto anche i medici e paramedici che hanno stabilizzato il 28enne prima di trasportarlo con la massima urgenza al Niguarda: tanti i traumi riportati su tutto il corpo. Le sue condizioni sarebbero serie. Non è ancora chiaro se sia fuori pericolo di vita, riporta Repubblica.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

 

 

Sostienici

Le App del Secolo d'Italia

In evidenza

News dalla politica