Oscar di botte e di censura: Will Smith prende a pugni un comico (video), silenziato Zelensky

lunedì 28 Marzo 8:46 - di Robert Perdicchi

Botte e censura nella notte degli Oscar, nella quale il film sui sordomuti, “I segni del cuore – Coda”, si è aggiudicato il premio per il Miglior film, lasciando l’Italia a mani vuote, con Paolo Sorrentino battuto da ‘Drive my car’ anche nella competizione per la migliore pellicola straniera. Sullo sfondo della cerimonia, il dramma della guerra in Ucraina, con una nota dolente: l’atteso intervento del premier ucraino Zelensky non c’è stato.

Oscar con la violenza di Will Smith e senza Zelensky

La cerimonia degli Oscar si è fermata un minuto per un tributo silenzioso all’Ucraina ma il tema ha soltanto sfiorato l’evento, con il “Viva l’Ucraina” gridato da Francis Ford Coppola sul palco per l’omaggio ai 50 anni del ‘Padrino’. L’intervento del presidente ucraino Volodymyr Zelensky del quale si era parlato, non c’è stato e la sola a fare un riferimento più ampio alla guerra è stata l’attrice Mila Kunis, nata in Ucraina, che ha parlato dell’angoscia vissuta dalla sua terra, ma senza nominarla. “I recenti eventi globali hanno lasciato molti di noi sconvolti – ha detto Kunis – Eppure, davanti alla forza e alla dignità di coloro che affrontano una tale devastazione, è impossibile non commuoversi dalla loro capacità di resilienza”.

C’è stato, invece, un clamoroso alterco sul palco. Will Smith, che di lì a poco avrebbe  vinto l’Oscar come Miglior attore protagonista per ‘King Richard – Una famiglia vincente’, si è reso protagonista pochi minuti prima di un alterco con Chris Rock che aveva fatto una battuta infelice su sua moglie Jada Pinkett Smith.

Mentre Rock presentava il premio per i documentari, infatti, ha fatto una battuta piuttosto infelice sul taglio di capelli di Jada Pinkett Smith, la moglie di Will Smith affetta da alopecia. L’attore non ha gradito e si è alzato per dargli un pugno. Poi è tornato al suo posto invitando a gran voce Rock a non nominare più la moglie. “Non vedo l’ora di vederti in ‘Soldato Jane 2′”, aveva detto Rock a proposito del film interpretato da Demi Moore nei panni di un soldato con la testa rasata. “Tieni fuori il nome di mia moglie dalla tua fottuta bocca!” ha gridato Smith una volta tornato al suo posto. Il comico ha proseguito lo show, provando a far ridere la platea, che inizialmente aveva pensato a una gag comica.

Le scuse di Will Smith (ma non al comico)

L’episodio ha creato grave imbarazzo nella sala ed l’hashtag con il nome Will Smith è immediatamente diventato un trend topic sui social. Smith si è scusato con l’Academy. Durante il suo discorso dopo avere ricevuto l’Oscar ha detto: “L’amore fa fare follie”. Diverso, invece, il parere del figlio: “Ed è così che si fa”, ha commentato su twitter Jaden Smith, figlio dell’attore, che si è scusato con gli organizzatori ma non con il comico. Sul palco, in lacrime, ha detto che “l’amore fa fare follie”. “In questo momento della mia vita mi sento sopraffatto da quello che Dio mi chiede di fare ed essere su questa terra“, ha proseguito Will Smith, letteralmente in lacrime. “Per fare questo film – ha proseguito – ho dovuto proteggere mia moglie, una delle donne più forti e delicate che abbia mai incontrato. Ho dovuto proteggere Saniyya e Demi, le due attrici che hanno interpretato Venus e Serena. Sono stato chiamato ad amare le persone, a proteggerle, a essere un fiume per loro. So che per fare quello che facciamo bisogna essere in grado di prendere, di accettare chi in questo settore non ti porta rispetto, sorridendo e facendo finta che tutto vada bene”.

IL VIDEO DEL PUGNO DI WILL SMITH A CHRIS ROCK CON TRADUZIONE IN ITALIANO

Il presentatore non denuncia l’attore

Il presentatore della cerimonia degli Oscar Chris Rock si è rifiutato di presentare una denuncia alla polizia nei confronti dell’attore Will Smith che lo ha schiaffeggiato durante la trasmissione in diretta degli Academy Awards. La polizia di Los Angeles non sta indagando sull’incidente in questo momento, secondo quanto ha riferito il dipartimento in un comunicato. Rock stava presentando il vincitore del Miglior documentario quando ha fatto una battuta sulla testa rasata della moglie di Smith, Jada Pinkett Smith, affetta da alopecia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *