Covid, per il Lazio il nuovo anno si apre in giallo. D’Amato: «Il 3 gennaio cambiamo colore»

29 Dic 2021 18:02 - di Eleonora Guerra
lazio giallo

Si prospetta un inizio d’anno in giallo per il Lazio, che ormai è ampiamente avviato a superare tutti i parametri che determinano il cambio di colore: il valore Rt, infatti, è ormai a 1.08, con un’incidenza pari a 374 per 100mila abitanti, il tasso di occupazione in area medica è un po’ sopra il 15% e quello in terapia intensiva un po’ sopra il 10%. Dunque, «qualora fossero confermati, questi dati porterebbero, come previsto, al cambio colore dalla prima settimana di gennaio», ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato.

Il bollettino del Lazio: 5.248 nuovi casi, 2.381 a Roma

Il bollettino quotidiano della regione parla di 5.248 nuovi casi positivi (+960 rispetto a ieri), dei quali 2.381 a Roma. Gli attualmente positivi nel Lazio arrivano così a 60.113. Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 10 (-9). Nei reparti ci sono oggi 1.070 ricoverati (+45); nelle terapie intensive 147 pazienti (+12). I guariti sono stati 1.188. Il tasso di positività è al 5,9% su 28.252 tamponi molecolari e 60.273 tamponi antigenici per un totale di 88.525 test processati.

Al via le vaccinazioni in notturna

Prosegue, intanto, anche la campagna vaccinale, nell’ambito della quale ieri sono state somministrate 61.153 dosi, e che da domani si svolgerà anche in notturna presso gli hub di Roma Termini e del Palasport di Tivoli. Intanto la Regione è stata costretta a chiedere nuove forniture di monoclonali, poiché quelle esistenti sono «quasi terminate» dopo che vi è stato un incremento del loro utilizzo del 34%.

D’Amato: «Dal 3 gennaio il Lazio passerà in giallo»

«Credo che il 3 gennaio cambieremo colore. Sia per tutti un campanello: dobbiamo recuperare un livello di prudenza, su uso delle mascherine, lavaggio delle mani che si è un po’ allentato. Anche a Capodanno», aveva anticipato D’Amato in un’intervista al Messaggero di oggi, aggiungendo che «guardiamo al 2022 con più ottimismo, anche per le nuove armi, come il vaccino Novavax che è su base proteica e potrebbe convincere qualche incerto».

I numeri del Covid nella regione Asl per Asl

Nel dettaglio la Asl Roma 1 registra 1.215 nuovi casi e 2 i decessi; la Asl Roma 2, 963 nuovi casi e 2 decessi; nella Asl Roma 3, i nuovi casi sono 203 e c’è stato un decesso; nella Asl Roma 4, 361 nuovi casi e un decesso; nella Asl Roma 5 ci sono 436 nuovi casi e 2 decessi; infine alla Asl Roma 6 i nuovi casi sono 416, senza decessi. Nelle province si registrano 1.654 nuovi casi: 595 nuovi casi e un decesso nella Asl di Frosinone; 477 nuovi casi e un decesso nella Asl di Latina; 150 nuovi casi e nessun decesso nella Asl di Rieti; 432 nuovi casi e nessun decesso nella Asl di Viterbo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA