Infermiere napoletano vaccinato con doppia dose di Pfizer muore di Covid. Era in vacanza in Sardegna

domenica 22 Agosto 18:14 - di Lucio Meo

Sono 5.923 i nuovi contagi da coronavirus oggi 22 agosto 2021 in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Si registrano altri 23 morti. I nuovi decessi portano a 128.751 il totale delle vittime da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 175.539 tamponi, con un tasso di positività che sale al 3,3% (ieri 2,9%). In aumento le persone ricoverate in ospedale con sintomi che sono 3.767 (ieri 3.733), con un aumento di 34 persone rispetto a ieri mentre sono 472 i ricoverati in terapia intensiva (+6 rispetto a ieri), con 33 ingressi nelle ultime 24 ore. Sono 4.220.924 i guariti (+4.382) e 134.938 gli attualmente positivi (+1.517).

Un caso incredibile di un infermiere vaccinato morto di Covid

Un infermiere dell’ospedale Cotugno di Napoli, Gabriele Napolitano, vaccinato sei mesi fa con doppia dose Pfizer, è morto per Covid. Aveva scoperto di essere positivo al virus dopo la vacanza in Sardegna con i suoi familiari. Si tratta di uno dei casi del virus che riesce a bucare lo scudo del vaccino, andando a colpire in maniera grave e in questo caso mortale. Il decesso dell’infermiere è avvenuto nell’ospedale di Sassari, dove era stato ricoverato a causa dell’infezione Covid.

“Ormai te ne sei andato, una persona come te cordiale gentile sempre disponibile verso tutti innamorato della vita e della tua famiglia, questo coronavirus ti ha portato via da noi nel modo più straziante che una persona potesse immaginare, sei stato il nostro Faro su cui tutti noi potevamo contare. E hai lasciato un vuoto incolmabile in ognuno di noi, Infatti io ti devo sempre ringraziare per tutti gli insegnamenti che mi hai dato per la tenacia e la caparbietà che hai avuto nei miei confronti per farmi diventare quello che ora sono, oltre ad un padre ho perso un amico che riusciva sempre a consigliarmi cose giuste. Con il tempo capisco che sono stato fortunato ad essere tuo figlio, avrei voglia di parlare un po’ con te di tante cose , ma so che non mi è più possibile. Ti voglio ricordare così, felice in famiglia al fianco dell’unica donna che hai mai amato, RIPOSA IN PACE”.  Queste le parole, sui social, di Gianluca Napolitano, figlio di Gabriele, l’infermiere scomparso nell’ospedale di Sassari dopo aver contratto il Covid.

Allarme in Sicilia, Sardegna e Calabria

Sono 1350 i nuovi contagi da Covid in Sicilia, 704 le persone ricoverate in ospedale con sintomi e 84 i ricoverati in terapia intensiva. Il tasso di occupazione delle terapie intensive in Sardegna sale al 10%, mentre quello delle aree non critiche tocca il 12%. Oltre alla Sicilia, osservata speciale anche la Calabria: raggiunto il 7% nelle rianimazioni, ma nei reparti ordinari si scende dal 16% al 15%. In Italia, registrati 7.470 contagi e 45 decessi. Il tasso di positività è al 2,9%.

LOMBARDIA – Sono 406 i nuovi contagi da coronavirus oggi 22 agosto 2021 in Lombardia, secondo i dati dell’ultimo bollettino. Si registrano altri due decessi. I nuovi casi di positività a fronte di 29.190 tamponi effettuati, di cui è risultato positivo l’1,3% (ieri 1,5% con 570 nuovi casi). Nelle ultime 24 ore sono morte 2 persone, per un totale di 38.880 decessi nella Regione da inizio pandemia. In terapia intensiva ci sono 41 pazienti, come ieri. Cala invece il numero dei ricoverati nei reparti Covid ordinari: oggi 311, 8 meno di ieri. I guariti/dimessi, infine, sono 290. Quanto alle singole province, nel Milanese i nuovi positivi sono 125, a Monza e Brianza 38, a Varese e a Bergamo 37, a Mantova 34, a Brescia 31, a Pavia 20, a Cremona 17, a Lecco 14, a Como 12, a Lodi 11 e a Sondrio 9.

TOSCANA – Sono 594 i nuovi contagi di coronavirus in Toscana secondo i dati del bollettino di oggi, 22 agosto, anticipati dal presidente della Regione Eugenio Giani sui social. “I nuovi casi registrati in Toscana sono 594 su 11.913 test di cui 7.783 tamponi molecolari e 4.130 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 4,99% (12,1% sulle prime diagnosi)”, dice Giani. Il governatore toscano fa anche il punto sui vaccini, spiegando che attualmente ne sono stati somministrati 4.667.071. Sono in totale 266.351 i casi di positività al coronavirus dall’inizio dell’emergenza sanitaria in Toscana. L’età media dei 594 nuovi positivi è di 37 anni circa. Gli attualmente positivi sono oggi 12.265, stabili rispetto a ieri. I ricoverati sono 392 (18 in più rispetto a ieri), di cui 43 in terapia intensiva (2 in più). Si registra un morto nelle ultime 24 ore. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 247.111 (92,8% dei casi totali).

Sono 73.797 i casi complessivi ad oggi a Firenze (158 in più rispetto a ieri), 24.283 a Prato (28 in più), 24.894 a Pistoia (51 in più), 14.165 a Massa (26 in più), 27.508 a Lucca (74 in più), 31.700 a Pisa (66 in più), 19.637 a Livorno (51 in più), 24.520 ad Arezzo (71 in più), 15.041 a Siena (42 in più), 10.251 a Grosseto (27 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni

PUGLIA – Sono 261 i nuovi contagi di coronavirus in Puglia secondo i dati del bollettino di oggi, 22 agosto 2021. Si registrano 3 morti nelle ultime 24 ore. Da ieri sono stati eseguiti 12.626 tamponi. Questi i nuovi casi per provincia: Bari 46, Bat 78, Brindisi 30, Foggia 31, Lecce 66, Taranto 5, residenti fuori regione 2, in definizione 3. In Puglia sono 4.625 le persone attualmente positive: di queste, 175 sono ricoverate in area non critica e 22 in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia di covid-19, nella regione sono stati registrati 261.497 casi totali e 6.694 decessi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *