Romanzo criminale non finisce mai: ex dalla Banda della Magliana gestiva traffico di cocaina

mercoledì 4 Novembre 16:58 - di Luisa Perri
banda della magliana

È l’ex appartenente alla Banda della Magliana Roberto Fittirillo, 66 anni, il capo del sodalizio dedito alla compravendita di ingenti quantità di cocaina, smantellato dalla Guardia di Finanza di Roma che questa mattina ha eseguito 20 arresti nell’ambito dell’operazione ‘Magliana Fenix’.

Operazione Magliana Felix

Negli anni successivi a tali fatti di cronaca, non sono emerse ulteriori vicende in cui sia risultato in collegamento con il mondo del crimine romano. Le odierne indagini hanno, invece, tratteggiato la figura di un personaggio centrale. Si era posto, dunque, quale parte attiva e di notevole spessore nel settore degli stupefacenti. Dal suo quartiere di origine, il Tufello, dove già vari collaboratori di giustizia intranei alla “Banda della Magliana” avevano all’epoca dichiarato che operasse, Fittirillo ha diretto e gestito una strutturata organizzazione articolata in due rami (la logistica e la distribuzione), che riforniva altri sodalizi attivi nella vendita all’ingrosso di droga nella Capitale.

Chi è Robertino, ex della Banda della Magliana

Le indagini hanno restituito uno spaccato delittuoso di elevato livello. Tecnologicamente al passo con i tempi e attrezzato per cercare di eludere le attività di prevenzione e repressione delle Forze dell’Ordine. Inftti, utilizzavano utenze telefoniche riservate e munite di sistemi di criptaggio delle comunicazioni. La distribuzione della cocaina avveniva secondo un collaudato modus operandi finalizzato a frazionare le fasi della consegna e vanificare eventuali interventi repressivi. Gli acquirenti, infatti, posteggiavano l’autovettura nei pressi di un luogo convenuto. Inoltre, i complici addetti alla logistica, una volta prelevate le chiavi del mezzo, potevno così rifornirlo della partita di droga pattuita. Il tutto senza che i corrieri della droga, più esposti alle indagini, fossero direttamente coinvolti nello scambio.

Ciò nonostante, le attività di monitoraggio hanno consentito di ricostruire la compravendita, in pochi mesi, di circa kg. 120 di cocaina, per un valore stimato “al dettaglio” di oltre 5 milioni di euro.

“Le indagini attuali non lasciano dubbi sul fatto che” Roberto Fittirillo, con un passato nella banda della Magliana “non abbia mai rescisso le proprie radici criminali ponendosi tuttora come personaggio di alto spessore nel traffico degli stupefacenti”. E’ quanto scrive il gip di Roma Angela Gerardi nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 20 persone nell’ambito dell’operazione ‘Magliana Fenix’ che ha sgominato un’organizzazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti che aveva a capo l’ex banda della Magliana Roberto Fittirillo, detto Robertino. L’inchiesta e’ stata coordinata dalla Dda di Roma e condotta dal Gico del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Gdf.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *