Un posto a Milano – Milano

mercoledì 3 giugno 0:01 - di Redazione

Un posto a Milano
Via Cuccagna, 2 – 20135 Milano
Tel. 02/5457785
Sito Internet: www.unpostoamilano.it

Tipologia: tradizionale
Prezzi: antipasti 8/14€, primi 10/14€, secondi 14/22€, dolci 5/25€
Giorno di chiusura: Lunedì
OFFERTA
C’era una volta una cascina a Milano. Potrebbe iniziare così la storia di questa realtà unica nel suo genere, una vera e propria cascina inglobata nel tessuto della città e oggi recuperata e indirizzata ad una serie di attività sociali e ricreative. Siamo a pochi passi da Porta Romana e l’edificio della Cascina Cuccagna, lungo e basso, è annidato tra i moderni palazzi della zona. La ristorazione occupa una parte importante degli spazi, con una zona dedicata al servizio di caffetteria e una parte organizzata come vero e proprio ristorante: qui, dal lunedì al venerdì a pranzo, è possibile usufruire di formule a menù, mentre nel weekend e alla sera ci si basa sulla carta. Diciamo subito qual è la cifra distintiva del locale: l’attenta selezione delle materie prime, con un’accurata descrizione dei tanti fornitori scelti tra realtà artigianali del territorio lombardo e non solo. Altro bonus, l’attenzione per fasce di clientela particolari: neonati e bambini (con menù appositi), vegetariani, persone con celiachia. A dare valore al tutto, c’è una cucina di buon livello, con punte decisamente interessanti. La carta è ampia e flessibile, dividendosi in voci “classiche” e in altri piatti più versatili, adatti anche solo a uno spuntino: nella nostra visita abbiamo pescato un po’ dappertutto, iniziando con un ottimo sandwich di sgombro, rape rosse e fragole, in cui la parte vegetale donava degli indovinati contrappunti acidi, e con delle polpette di patate e pecorino romano, accompagnate da un’ottima salsa di pomodoro ma dalla panatura troppo spessa. Buoni anche i mezzi paccheri verdi con cozze e zucchine, dove però la componente vegetale dominava a discapito delle note marine dei molluschi, e squisito l’asado di maiale nero di Parma, migliore assaggio del nostro pranzo, consistente in costicine perfettamente rosolate, morbide e davvero appetitose. Ottimo anche il caffè in chiusura.

AMBIENTE
Le sale, due ampie e una più appartata, sono ricavate nei suggestivi ambienti della cascina ristrutturati con stile mantenendo lo spirito dei luoghi: bella anche la veranda con vista sull’orto.

SERVIZIO
Poco organizzato, con la conseguenza che nei momenti di maggiore affollamento i tempi di attesa si prolungano.

Recensione a cura di: Milano de La Pecora Nera – ed. 2020 – www.lapecoranera.net

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica