Domò – Roma

domenica 28 giugno 0:01 - di Redazione

Domò
Via Novara, 21 – 00199 Roma
Tel. 06/44254635
Sito Internet: www.domosushi.it

Tipologia: giapponese
Prezzi: antipasti 3/6€, pasta e riso 7€, huramaki 4/5€, sashimi 6€, dolci 6€
Giorno di chiusura: mai
OFFERTA
Conferma di voto per questo locale aperto da pochi anni in una traversa di Via Nomentana, quasi all’altezza di Porta Pia. L’offerta è ampia e variegata, con molti piatti della cucina giapponese e qualche pietanza in stile fusion; inoltre, c’è anche la pratica formula “all you can eat” per stomaci più esigenti. Tra gli antipasti abbiamo scelto una porzione di goma wakame (insalata di alghe), gli yasai haru, degli involtini vegetali fritti, un buon carpaccio di salmone aromatizzato al tartufo e delle polpette di polpo (takoyaki). Abbiamo proseguito con i carpacci misti di salmone e tonno e con una buona tartare di salmone con mango, tobiko, avocado e lime in cui si poteva apprezzare la qualità del pesce. Molto buoni i chips rolls, fatti con mazzancolle in tempura, cetriolo e salmone alla fiamma, così come pure gli ichigo hosomaki tartare, dei rolls in tempura con tartare di salmone e uova di tobiko messe sopra. Tra i piatti a base di riso abbiamo gustato un black yakimeshi, un riso venere ai frutti di mare, uova tamago e fiocchi di tonno disidratato, mentre fra i dolci, la nostra scelta è caduta sui mochi al tè verde matcha, che forse per il ripieno di crema di fragole e tiramisù sono risultati lievemente troppo dolci.

AMBIENTE
Il locale si presenta curato e spazioso, e forse proprio per l’enorme spazio disponibile può risultare un caotico. L’arredo è moderno e accogliente, abbellito dalla presenza di molteplici piante, ed i tavoli sono apparecchiati in modo molto essenziale, sia all’orientale con le bacchette che all’occidentale con posate, piatti e bicchieri, compreso quello del vino; inoltre, ogni postazione ha il suo tablet da cui effettuare l’ordine.

SERVIZIO
Lo staff è numeroso e ognuno ha i suoi compiti: ci sono persone preposte all’accoglienza, altre a portare le ordinazioni e altre ancora che si occupano solo di ritirare i piatti vuoti; nel complesso risultano tutti attenti e gentili.

Recensione a cura di: Roma de La Pecora Nera – ed. 2020 – www.lapecoranera.net

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica