Vauro senza pietà contro Fredy Pacini: ecco come infierisce sul gommista

sabato 1 Dicembre 16:00 - di

vignetta-di-vauro

Riecco Vauro. Sempre senza un briciolo di pietà umana. Esaurita da qualche tempo la vena contro Salvini, ormai inflazionata, stantia e ripetitiva, Vauro Senesi ha trovato un altro terreno per farsi detestare, per risultare sgradevole. Il dramma di Arezzo, con la vicenda drammatica del gommista Fredy Pacini diventa un caso da barzelletta secondo la sua matita non affilata, ma crudele. Vauro non fa ridere nessuno. Sul Fatto Quotidiano piazza un disegno disgustoso che infierisce su un doppio dramma, quello vissuto da Fredy Pacini, più volte vittima delle irruzioni di malviventi nella sua rivendita, costretto a dormire in sede ed ora indagato per eccesso di legittima difesa per avere sparato e ucciso il ladro moldavo che cercava di rapinare nella notte il negozio ed entrato col piccone in mano. Non c’è niente da ridere in tutto questo, eppure Vauro evidentemente vi trova qualcosa degno di ironia: Scrive nel commento: «Legittima difesa avvertenze: per le forature da proiettile non rivolgersi al gommista».

Il web contro Vauro

Il web si infiamma e sul profilo Fb di Vauro monta la rabbia: “A casa tua devono venire e gonfiarti come un pallone poi vediamo se fai sta satira dei miei stivali!”. “Cornuto di un Vauruccio quella persona per difendere i suoi sacrifici di una vita ora dovrà passare anni di sofferenze e tu bastardo stai dalla parte dei rapinatori”. “Certo che è difficile far entrare nella testa del signor Vauro che se uno nella vita decide di fare il ladro deve mettere in conto che le vittime dei suoi furti vogliano legittimamente difendere la loro proprietà. Facile fare il moralista quando nessuno la tocca, vorrei vedere la sua reazione umana e comprensiva se il suo appartamento o la sua attività fossero svaligiate più e più volte”. Sono solo alcune reazioni. Fino all’ultima: “E questo lo chiamano artista. Di che?”.

Commenti